Giro d'Italia 2018, tappa 6: sull'Etna trionfa Chaves, il suo compagno S. Yates in Rosa

La Mitchelton-Scott domina nell'ultima frazione siciliana.

Chaves e Yates

Trionfo totale per la Mitchelton-Scott nella sesta tappa del Giro d'Italia 2018, la Caltanissetta-Etna di 164 km con il primo arrivo in salita sull'Etna. Esteban Chaves, che ha fatto parte della fuga di giornata, ha conquistato la frazione, mentre il suo compagno Simon Yates va a vestire la maglia rosa. Il britannico ha chiaramente lasciato vincere il compagno, perché negli ultimi metri, per ovvi motivi, ne aveva certamente di più, ma il colombiano ha lavorato tutto il giorno e meritava il successo di tappa. Yates così ha rinunciato a 4" di abbuono in più, ma ha comunque guadagnato secondi preziosi in classifica generale, Rohan Dennis (BMC) lascia la Maglia Rosa dopo essere arrivato con 1' 07" di ritardo.

La tappa di oggi è stata caratterizzata da una maxi-fuga di 28 uomini: Chad Haga e Sam Oomen (Sunweb), Mickael Cherel, Nico Denz e Quentin Jauregui (AG2R La Mondiale), Francesco Gavazzi e Marco Frapporti (Androni – Sidermec), Domen Novak (Bahrain – Merida), Giulio Ciccone e Alessandro Tonelli (Bardiani – CSF), Alessandro De Marchi (BMC), Sebastien Reichenbach e Jeremy Roy (Groupama – FDJ), Ben Hermans e Ruben Plaza (Israel Cycling Academy), Esteban Chaves e Jack Haig (Mitchelton – Scott), Dayer Quintana (Movistar), Jacques Janse Van Rensburg (Dimension Data), Joe Dombrowski (EF – Drapac), Robert Gesink (Lotto NL – Jumbo), David De La Cruz e Sergio Henao (Sky), Niklas Eg (Trek-Segafredo), Jan Polanc, Manuele Mori e Diego Ulissi (UAE Team Emirates) ed Edoardo Zardini (Wilier – Selle Italia). Il vantaggio massimo è stato di poco superiore ai tre minuti.

Sulla salita a 13 km dal traguardo, molti dei battistrada hanno cominciato a perdere terreno, mentre Alessandro De Marchi e Ben Hermans hanno provato ad attaccare, seguiti poi da Sergio Henao ed Esteban Chaves. A 10 km dal termine il gruppo di testa era ridotto a nove uomini e tra di loro è scattato Giulio Ciccone, che a i -4 km è stato ripreso e superato da Chaves. Intanto nel gruppo della Maglia Rosa Tom Dumoulin (Team Sunweb) ha forzato l'andatura con Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida), mentre Rohan Dennis (BMC) è apparso in difficoltà. Sono stati via via ripresi gli ex fuggitivi, mentre in testa è rimasto Chaves.

A 3 km dal termine ha attaccato Pozzovivo e alla sua ruota si sono attaccati George Bennett (LottoNL-Jumbo), Simon Yates (Mitchelton-Scott, nel ruolo di stopper) e Thibaut Pinot (FDJ). Ai -2 km in contropiede Miguel Angelo Lopez (Astana) ha provato a sorprendere il gruppetto di Pozzovivo, ma proprio quest'ultimo ha risposto immediatamente, nel frattempo anche altri big sono rientrati in questo plotoncino. A -1,5 km Simon Yates ha attaccato da solo e ha staccato gli altri del gruppo Pozzovivo, che non hanno risposto.

Yates ha raggiunto il suo compagno Chaves e i due si sono parlati, evidentemente per decidere se giocarsi la vittoria alla volata oppure no, ma alla fine Yates ha praticamente fatto vincere Chaves (perché il britannico sembrava averne di più), ma per sé ha conquistato la Maglia Rosa. Il colombiano va a vestire la Maglia Azzurra, mentre Richard Carapaz (Movistar) è la nuova Maglia Bianca. Quella ciclamino è sempre ben salda sulle spalle di Elia Viviani.

Questi i primi dieci oggi al traguardo:
1) Johan Esteban Chaves (Mitchelton-Scott) 4h 16' 11"
2) Simon Yates (Mitchelton-Scott) s.t.
3) Thibaut Pinot (FDJ) +26"
4) George Bennett (Team LottoNL-Jumbo)
5) Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida)
6) Miguel Angel Lopez (Astana)
7) Richard Carapaz (Movistar)
8) Tom Dumoulin (Team Sunweb)
9) Fabio Aru (UAE Team Emirates)
10) Chris Froome (Team Sky)

E queste le prime posizioni della classifica generale dopo sei tappe:
1) Simon Yates (Mitchelton-Scott) 22h 46' 03"
2) Tom Dumoulin (Team Sunweb) +16"
3) Johan Esteban Chaves (Mitchelton-Scott) +26"
4) Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida) +43"
5) Thibaut Pinot (FDJ) +45"
6) Rohan Dennis (BMC) +53"
7) Pello Bilbao (Astana) +1' 03"
8) Chris Froome (Team Sky) +1' 10"
9) George Bennet (Team LottoNL-Jumbo) +1' 11"
10) Fabio Aru (UAE-Team Emirates) +1' 12"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail