Giro d'Italia 2018, tappa 17: Viviani fa poker anche sull'acqua

Simon Yates sempre in Maglia Rosa.

Viviani

Non c'è aquaplaning che lo fermi: Elia Viviani è sempre più il re delle volate del Giro d'Italia 2018. Il veronese oggi ha fatto sua la tappa 17, la Franciacorta Stage, da Riva del Garda a Iseo che ha avuto un finale molto particolare. Fino a 3 km dal termine, incluso il primo passaggio sul traguardo, c'era il sole, ma una bomba d'acqua nel finale ha bagnato la strada proprio in vista dello sprint finale.

Viviani, pilotato alla perfezione dai suoi compagni della Quick-Step Floors (che l'anno scorso vinsero quattro volate con Fernando Gaviria) e in particolare da Fabio Sabatini, non ha lasciato scampo e ha battuto ancora una volta Sam Bennett (Bora-Hansrohe), alla cui ruota era rimasto attaccato nel finale. In top-ten troviamo anche altri quattro italiani: Niccolò Bonifazio della Bahrain-Merida, terzo, Kristian Sbaragli dell'Israel Cycling Academy, sesto, Sacha Modolo del Team EF Education First-Drapac, ottavo, e Andrea Vendrame dell'Androni-Sidermec, nono. Ad accogliere sul traguardo Viviani oggi c'era Elena Cecchini, la sua fidanzata, tre volte consecutive campionessa d'Italia.

La tappa di oggi è stata animata da una fuga composta da Ben Hermans (Israel Cycling Academy), Luis Leon Sanchez (Astana), Kenny Elissonde e Wout Poels (Sky), Maximilian Schachmann (QuickStep Floors), Alexandre Geniez (AG2R La Mondiale), Giovanni Visconti (Bahrain Merida) e Alessandro De Marchi (BMC). Nel finale ci sono stati alcuni tentativi solitari, ma il finale in volata è sempre sembrato scontato, nonostante la sorpresa della pioggia proprio negli ultimissimi chilometri. Elia Viviani consolida la Maglia Ciclamino, Simon Yates resta ovviamente in Maglia Rosa così come Miguel Angel Lopez (Astana) in Maglia Bianca, mentre l'Azzurra è sempre di Yates, ma indossata da Giulio Ciccone (Bardiani) che è secondo.

Questi i primi dieci al traguardo della diciassettesima tappa, tutti con lo stesso tempo:
1) Elia Viviani (Quick-Step Floors) 3h 19' 57"
2) Sam Bennett (Bora-Hansgrohe)
3) Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida)
4) Danny Van Poppel (Team LottoNL-Jumbo)
5) Jens Debusschere (BMC)
6) Kristian Sbaragli (Israel Cycling Academy)
7) Jean-Pierre Drucker (BMC)
8) Sacha Modolo (Team EF-Education First-Drapac)
9) Andrea Vendrame (Androni-Sidermec)
10) José Gonçalves (Team Katusha-Alpecin)

E queste le prime posizioni della classifica generale:
1) Simon Yates (Mtichelton-Scott) 69h 59' 11"
2) Tom Dumoulin (Team Sunweb) +56"
3) Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida) +3' 11"
4) Christopher Froome (Team Sky) +3' 50"
5) Thibaut Pinot (FDJ) +4' 19"
6) Rohan Dennis (BMC) +5' 04"
7) Miguel Angel Lopez (Astana) +5' 37"
8) Pello Bilbao (Astana) +6' 02"
9) Richard Carapaz (Movistar) +6' 07"
10) George Bennett (Team LottoNL-Jumbo) +7' 01"

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO