Europei Nuoto Glasgow 2018: subito 3 argenti e un bronzo per l'Italia

Due medaglie vengono dal nuoto sincronizzato, altre due dal nuoto in corsia.

Gli Europei di Nuoto 2018 a Glasgow sono cominciati benissimo per l'Italia con quattro medaglie, tre argenti e un bronzo, provenienti per metà dal sincronizzato e per metà dal nuoto veloce in corsia.

Le prime soddisfazioni sono arrivate dal nuoto sincronizzato, grazie alle medaglie conquistate dalle coppie del tecnico. Linda Cerrutti e Costanza Ferro hanno ottenuto un bellissimo bronzo con 89.7519 punti, confermando il terzo posto di Londra 2016, ma con un punteggio decisamente maggiore: 27.1000 per l'esecuzione, 35.4519 per gli elementi e 27.2000 per l'impressione artistica. Poco dopo è toccato al duo misto composto da Giorgio Minisini e Manila Flamini, argento dietro alla Russia. I due azzurri hanno ottenuto 88.6973 punti, di cui 24.8000 per l'esecuzione, 35.4973 per gli elementi e 26.9000 per l'impressione artistica. Minisini e Flamini non sono riusciti a confermare l'oro di Budapest a causa di un errore.

Dal nuoto in corsia la prima medaglia è stata conquistata da Ilaria Cusinato ed è un argento nei 400 misti dietro alla francese Fantine Lessafre e davanti alla britannica Hannah Miley. L'azzurra ha nuotato in 4'35''05 con i parziali di 1'03''49, 2'14''39, 3'31''86. Questa è la seconda prestazione personale di sempre dietro al 4'34''65 che è anche la migliore prestazione italiana in tessuto stabilita al trofeo Sette Colli, a soli 21 centesimi dal record italiano stabilito da Alessia Filippi quando ha vinto l'argento alle Olimpiadi di Pechino nel 2008. Ricordiamo che Filippi è l'unica azzurra, prima di Cusinato, ad aver conquistato medaglie continentali in questa specialità (oro a Budapest 2006 e argento a Eindhoven 2008).

La giornata è stata chiusa splendidamente dai ragazzi della staffetta 4x100 m stile libero che hanno conquistato l'argento dietro alla Russia, a +0.67. Il tempo totale degli azzurri è stato di 3'12"90 grazie alle ottime prestazioni di Luca Dotto (48"63), Ivano Vendrame (48"73), Lorenzo Zazzeri (48"55) e Alessandro Miressi (46"99).

Nella finale dei 400 m stile libero maschili, in cui il campione uscente è Gabriele Detti che purtroppo a Glasgow è assente a causa di problemi fisici che si trascina da mesi, ha trionfato l'ucraino Mykhaylko Romanuchuk davanti al norvegese Henrik Christiansen e al tedesco Henning Muehlleitner.

Nella 4x100 m stile libero femminile ha vinto la Francia davanti a Olanda e Danimarca, mentre l'Italia, in acqua con Giada Galizi, Laura Letrari, Erika Ferraioli e Federica Pellegrini, ha chiuso al quinto posto. Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo si sono qualificate alla finale dei 100 farfalla rispettivamente con il terzo e il quarto tempo, Fabio Scozzoli si è qualificato alla finale dei 100 rana con il quarto tempo utile. Simona Quadarella si è qualificata alla finale degli 800 metri con il miglior tempo.

Europei Nuoto 2018: medaglie del 3 agosto


Medaglie Italia 3 agosto 2018 Europei di Nuoto

NUOTO SINCRONIZZATO
Duo tecnico
Oro: Svetlana Kolesnichenko e Varvara Subbotina (Russia)
Argento: Anastasiya Savchuk e Yelizaveta Yakhno (Ucraina)
Bronzo: Linda Cerruti e Costanza Ferro (Italia)

Duo tecnico misto
Oro: Mayya Gurbanberdiev e Aleksandr Maltesev (Russia)
Argento: Manila Flamini e Giorgio Minisini (Italia)
Bronzo: Berta Ferreras e Pau Ribes Culla (Spagna)

NUOTO IN CORSIA
400 m misti donne
Oro: Fantine Lasaffre (Francia)
Argento: Ilaria Cusinato (Italia)
Bronzo: Hannah Miley (Gran Bretagna)

400 m stile libero uomini
Oro: Mykhaylo Romanchuk (Ucraina)
Argento: Henrik Christianse (Norvegia)
Bronzo: Henning Muehlleitner (Germania)

4x100 m stile libero donne
Oro: Francia
Argento: Olanda
Bronzo: Danimarca

4x100 m stile libero uomini
Oro: Russia
Argento: Italia
Bronzo: Polonia

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 40 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail