Europei 2018, atletica: Daisy Osakue in finale del disco

L'azzurra si è qualificata con un lancio da 58,73.

Daisy Osakue

Daisy Osakue torna agli onori della cronaca, ma questa volta per le sue imprese sportive e non per la vicenda legata all'aggressione subita nella notte tra il 29 e il 30 luglio, quando tre ragazzi di Moncalieri le hanno gettato addosso un uovo colpendola all'occhio e mettendo a rischio la sua partecipazione agli Europei.

Oggi a Berlino l'azzurra è riuscita a conquistare la qualificazione alla finale del lancio del disco con una misura di 58,73 m. Dopo un primo lancio nullo, ha trovato il lancio giusto che l'ha qualificata all'ultimo atto della gara, che si disputerà sabato. La sua misura è la settima in totale, la migliore è stata la croata Sandra Perković con 64,54, già quattro volte campionessa europea, ma anche campionessa del mondo e olimpica, sia a Londra 2012 sia a Rio 2016.

Dopo aver ottenuto la qualificazione Daisy Osakue ha commentato ai microfoni di RaiSport:

"È la ciliegina sulla torta, quello che serviva per dimenticare quello che è successo. Per me la finale era un sogno, questo Europeo sta già iniziando alla grande dopo tutto quello che ho passato mi ero detta: 'O la va o mi spacco'. Ed è andata, è bellissimo"

Eliminata invece Valentina Aniballi che si è fermata a 55.06. Nelle altre specialità, Laura Strati è la prima delle eliminate dal salto in lungo, non si qualifica alla finale. Fuori anche Simone Barontini negli 800 metri piani. Bene, invece, i ragazzi dei 110 m ostacoli: vanno in semifinale Paolo Dal Molin in 13" 40 e Hassane Fofana in 13" 50, primo e secondo nella seconda batteria, in quella successiva anche Lorenzo Perini, terzo in 13" 65, si è qualificato alle semifinali.

Questa sera sono in programma la finali del salto con l'asta donne, 400 m ostacoli uomini, lancio del giavellotto uomini, 200 m uomini (con l'azzurro Eseosa Desalu), 3000 siepi uomini (con gli azzurri Ahmed Abdelwahed e Yohanes Chiappinelli) e 100 m ostacoli donne. Oggi ci sono anche le semifinali dei 400 m piani donne con Maria Benedicta Chigbolu e Libania Grenot.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail