Mondiali Volley 2018: l’Italia stende anche la Slovenia

L'Italia è già sicura del primo posto nel suo girone.

Italia-Slovenia Mondiali Volley 2018 diretta tv

Aggiornamento ore 23:28 - Tutto liscio anche contro la Slovenia per l’Italia che ha ottenuto la quinta vittoria consecutiva ai Mondiali di Volley 2018. I ragazzi di Chicco Blengini oggi hanno sofferto solo un set, giocato punto a punto contro gli sloveni che se lo sono aggiudicato di misura, ma dal secondo set in poi l’Italia ha dominato in lungo e in largo, andando così a chiudere a punteggio pieno la prima fase a gironi. 15 punti in cinque partite per Ivan Zaytsev e compagni che volano ora a Milano per la seconda fase dal 21 al 23 settembre contro Olanda, Russia e Finlandia.

Ecco il risultato esatto del match di stasera:
Italia-Slovenia 3-1 (23-25, 25-19, 25-13, 25-18)

La presentazione di Italia-Slovenia

La nazionale italiana di pallavolo maschile è già sicura al 100% del primo posto nella Pool A di Firenze ai Mondiali di Volley 2018, ma la formula di questa competizione impone di andare a caccia di quanti più punti è possibile, perciò anche stasera contro la Slovenia sarà partita vera, sebbene è lecito pensare che il ct Chicco Blengini lasci un po' di spazio in più alle riserve, come ha già fatto contro la Repubblica Dominicana.

L'Italia ha vinto tutte e quattro le partite giocate finora nel Girone A, cedendo un solo set all'Argentina, mentre ha steso in tre parziali Giappone, Belgio e Repubblica Dominicana. La Slovenia, invece, che aveva vinto le prime tre partite, ieri sera ha ceduto al tie-break contro l'Argentina, regalando così agli azzurri la certezza del primato nel girone. L'Italia è l'unica squadra che finora ha perso solo un set, l'altra migliore è la Polonia che ne ha ceduti due in quattro partite.

Ma, come detto, nella seconda fase a Milano gli azzurri porteranno con sé il bottino di punti guadagnati tra Roma e Firenze e dunque anche la partita di stasera non deve essere assolutamente sottovalutata. Al di là del fatto che la Slovenia è un'avversaria di tutto rispetto e forse quella che può mettere di più in difficoltà i ragazzi di Blengini in questo girone, servono i punti da portare a Milano per rendere più agevole la seconda fase e mettere un mattoncino in più sulla strada che porta a Torino. Contro la Slovenia ai Mondiali i precedenti sono solo tre con una sola vittoria degli azzurri e due sconfitte.

L'Italia, dunque, approderà nel capoluogo lombardo nel Girone E insieme con la seconda classificata del Girone B, che sarà una tra Olanda, Canada e Brasile, la terza della Pool C, cioè la perdente della sfida tra Serbia e Stati Uniti e la Finlandia, che è già certa di non poter andare oltre il quarto posto nella Pool D. La Slovenia, invece, andrà a Bologna nella Pool F con la prima del Gruppo B, l'Australia che è quarta nel gruppo C e il Belgio, con cui è in competizione per il secondo posto. Gli sloveni, infatti, contro l'Italia sono motivati proprio dalla possibilità di acciuffare il secondo posto ora occupato dai belgi con 10 punti (hanno già giocato la quinta partita contro la Repubblica Dominicana), mentre i ragazzi di Boban Kovac ne hanno 9.

Italia-Slovenia di stasera si potrà come sempre guardare in diretta tv su Raidue dalle ore 21:15, con collegamento che inizia già alle 21 circa. In streaming si può seguire tramite RaiPlay.

Italia-Slovenia | Mondiali Volley 2018 | I Roster

ITALIA - 1. Davide Candellaro (1989, Centrale) 2. Luigi Randazzo (1994, Schiacciatore) 4. Michele Baranowicz (1989, Palleggiatore) 5. Osmany Juantorena (1985 Schiacciatore) 6. Simone Giannelli (1996 Palleggiatore) 7. Salvatore Rossini (1986 Libero) 8. Daniele Mazzone (1992, Centrale) 9. Ivan Zaytsev (1988, Opposto) 10. Filippo Lanza (1991 Schiacciatore) 12. Enrico Cester (1988 Centrale) 13. Massimo Colaci (1985 Libero), 15. Gabriele Maruotti (1988 Schiacciatore); 17. Simone Anzani (1992 Centrale) 20. Gabriele Nelli (1993, Opposto). All. Gianlorenzo Blengini

SLOVENIA - 1. Toncek Stern (1995, Opposto) ; 2. Alen Pajenk (1986, Centrale); 3. Alen Djordjevic Kamenik (1985, Opposto) ; 4. Jan Kozamernik (1995, Centrale) ; 5. Alen Šket (1988, Opposto); 6. Mitja Gasparini (1984, Opposto); 7. Jure Okroglic (1997, Schiacciatore); 8. Uroš Pavlovic (1992, Centrale); 9. Dejan Vincic (1986, Palleggiatore); 10. Saso Stalekar (1996, Centrale); 11. Jernej Detela (1992, Opposto) 12. Jan Klobucar (1992, Schiacciatore); 13. Jani Kovacic (1992, Libero); 14. Urban Toman (1997, Libero); 15. Matic Videcnik (1993, Centrale); 16. Gregor Ropret (1989, Palleggiatore); 17. Tine Urnaut (1988, Schiacciatore); 18. Klemen Cebulj (1992, Schiacciatore); 19. Rok Možič (2002, Schiacciatore) ; 20.Uroš Planinšič (1998, Palleggiatore); 21. Dane Mijatović (1992, Centrale); 23. Žiga Štern (1994, Schiacciatore). All. Slobodan Kovac

Foto © FIVB

  • shares
  • +1
  • Mail