Mondiali Volley femminile 2018: l’Italia liquida la Bulgaria in tre set

Ottimo esordio delle azzurre di Davide Mazzanti.

Mondiali Volley Femminile 2018 Italia-Bulgaria 3-0

Aggiornamento sabato 29 settembre 2018, ore 8:10 - Non poteva cominciare meglio il Mondiale dell’Italvolley femminile in Giappone. Le azzurre hanno dominato nel match d’esordio contro la Bulgaria e si sono imposte in soli tre set e sempre con un buon vantaggio di punti. Trascinatrici sono state Paola Egonu e Miryam Sylla, rispettivamente con 17 e 16 punti messi a segno, ottime anche le prestazioni di Lucia Bosetti con 13 punti e la capitana Cristina Chirichella con 9.

Questo il risultato completo della partita:
Italia-Bulgaria 3-0 (25-15, 25-19, 25-22)

Domani, sempre con inizio alle 6:40 italiane, le azzurre affronteranno il Canada.

Presentazione di Italia-Bulgaria | Mondiali Volley 2018


Italia-Bulgaria volley femminile Mondiali 2018

Anche se i Mondiali di Volley maschili sono ancora in corso (oggi le semifinali, domani le finali), per tutti gli italiani che non sono andati a Torino a vedere l'ultima fase, di fatto, è come se la manifestazione fosse già finita con l'uscita di scena degli azzurri. E allora è il momento di concentrarsi su quello che succederà dall'altra parte del mondo, in Giappone, dove cominciano i Mondiali femminili e dove la nostra Italia potrebbe essere grande protagonista.

Le azzurre di Davide Mazzanti esordiscono alle ore 6:40 italiane di sabato 29 settembre 2018 contro la Bulgaria, squadra tostissima e dalla grande tradizione, contro la quale abbiamo rimediato in totale 19 vittorie e 20 sconfitte. Ma Chirichella e compagne faranno di tutto per cominciare al meglio la competizione iridata in quel di Sapporo. La partita si può vedere in diretta tv e streaming su Raidue e tramite RaiPlay per chi vuole sfidare il fuso orario giapponese.

L'Italvolley femminile ai Mondiali vanta una sola vittoria, nel 2002 a Berlino, mentre quattro anni fa ha ospitato la prestigiosa manifestazione e l'ha chiusa con un brillante quarto posto, facendo innamorare di sé tuta la nazione e chiudendo solo dietro le tre squadre che sono effettivamente le più forti del mondo, ossia Stati Uniti, Cina e Brasile, anche se le azzurre erano riuscite, durante il torneo, a battere anche le prime due.

Foto © FIVB e FIPAV

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail