Mondiali Volley femminile 2018: strepitosa Italia, stende anche la Turchia 3-0

Vittoria strepitosa delle azzurre contro un’avversaria forte.

Italia-Turchia - Mondiali Volley Femminile 2018

Aggiornamento mercoledì 3 ottobre 2018, ore 8:10 - L’Italia ha sempre avuto grossi problemi contro la Turchia, ma oggi no, oggi l’ha dominata come, probabilmente, nessuno si aspettava che succedesse. Una vittoria netta, senza storia, arrivata solo in tre set e, proprio come è avvenuto con le avversarie più deboli, con una grande differenza di punti. Nel terzo set le turche sono riuscite a mettere a segno addirittura 12 punti soltanto. Ecco il risultato completo:

Italia-Turchia 3-0 (25-19, 25-21, 25-12)

Domani le ragazze di Davide Mazzanti chiuderanno la fase a gironi contro le campionesse olimpiche della Cina, con match che inizia alle ore 12:20.

Presentazione di Italia-Turchia | Mondiali Volley 2018

La nazionale italiana di pallavolo femminile si appresta ad affrontare il suo quarto impegno nella prima fase dei Mondiali di Volley in Giappone e ci arriva con una certa tranquillità, visto che ha già messo in tasca la qualificazione al prossimo turno, in virtù delle tre vittorie, tutte per 3-0, ottenute finora contro Bulgaria, Canada e Cuba.

Alle ore 6:40 di mercoledì mattina, 3 ottobre 2018, le azzurre sono attese da una sfida più interessante rispetto alle precedenti e certamente più impegnativa, quella contro la Turchia di Giovanni Guidetti, che finora ha vinto per 3-0 sia contro il Canada sia contro la Bulgaria, ma ha perso in tre set contro le campionesse olimpiche della Cina.

Tra Italia e Turchia ci sono 55 match precedenti, di cui 42 vinti e 13 persi dalle azzurre. Le turche non sono mai finite sul podio mondiale. La partita si potrà vedere, come sempre, in diretta tv su Raidue e in streaming tramite RaiPlay. Su questa sfida il ct Davide Mazzanti ha detto:

"Le turche le conosciamo, avendole già affrontate diverse volte quest'anno. Sono una squadra che gioca bene ed è molto ordinata, come tutte le formazioni allenate da Guidetti.
Hanno una buonissima fase break, così come la battuta e il connubio muro-difesa. Noi dovremo essere bravi a toglierli continuità nel cambio palla e sfruttare al meglio il nostro. Bisognerà stare sempre concentrati tutta la partita, perché le turche non mollano mai e infatti contro la Cina hanno faticato nella parti iniziali dei set, ma poi sono sempre tornate. Conosciamo il loro valore, ma siamo pronti ad affrontarli, dopo mesi di attesa c'è tanta voglia di giocare queste partite dove la posta in palio è altissima"

Sulla stessa lunghezza d'onda Carlotta Cambi:

"Conosciamo bene la Turchia, è una squadra che quest’anno ci ha messo in difficoltà diverse volte, penso che qui sarà tutta un’altra storia: vedremo chi metterà in difficoltà chi"

La Turchia è dodicesima nel ranking mondiale, mentre l'Italia è attualmente settima.

Foto © FIVB

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail