Internazionali BNL Roma: prezzi dei biglietti più alti per Federer. Lui: "Sono rammaricato"

Il campione non ha apprezzato il gesto degli organizzatori.

Stamattina chi è andato a comprare i biglietti per la sessione diurna sul centrale del Foro Italico, dove ci sarà l'esordio di Roger Federer, ha avuto una brutta sorpresa: i prezzi vanno dai 130 euro in su.

In tanti sono rimasti malissimo, mentre chi ha acquistato il biglietto mesi o addirittura già un anno fa, ha speso solo tra i 50 e gli 80 euro ed è dunque felicissimo. La Federtennis, infatti, ha giustificato questo rialzo come un premio per coloro che si sono dimostrati fedeli all'evento e hanno acquistato i biglietti in anticipo. Ma la realtà è ovvia: i prezzi sono saliti perché c'è Federer, nome che coincide con "tutto esaurito".

In fondo a chi aveva già i biglietti importava poco quanto avrebbero pagato gli altri, era ormai tranquillo con il proprio tagliando, il vero premio era solo il fatto che pochi giorni fa Federer ha confermato la sua presenza.

Ci sono state diverse lamentele, c'è chi ha detto che è una "vergogna", chi ha detto che trovava già scandaloso che i prezzi fossero saliti del 40% rispetto a un anno fa e ora è semplicemente assurdo che siano necessari 130 euro per una sessione diurna. Lo stesso Federer ieri in conferenza stampa si è detto rammaricato per il fatto che la sua presenza avesse fatto lievitare i prezzi.

Ma il realtà, la vera grande preoccupazione è un'altra: il tempo! Sì, perché a Roma imperversano freddo e acqua e il clima è tutt'altro che primaverile. Quasi ogni anno durante gli Internazionali il meteo è ballerino, tanto che ormai si dice che finché non passa questo evento a Roma la Primavera non arriva, e purtroppo c'è ancora una cosa che Federer non riesce a fare: controllare le nuvole!

Roma Roger Federer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail