Wimbledon 2019: Berrettini che impresa! Batte Schwartzman e agli ottavi trova Federer

L'azzurro ha annullato tre match-point all'argentino.

Partita dopo partita Matteo Berrettini tira fuori il suo carattere, e che carattere! Il 23enne azzurro oggi è riuscito ad annullare tre match point all'argentino Diego Schwartzman nel quarto set e a trascinarlo al quinto dove lo ha poi steso 6-3. Grazie a questa vittoria nei sedicesimi di finale di Wimbledon 2019, il romano si regala una partita importantissima, una di quelle che, di certo riempiono gli spalti: agli ottavi, infatti, avrà di fronte sua maestà Roger Federer.

La partita di Berrettini, attualmente numero 20 del mondo, contro Schwartzman che è il numero 24, è durata quattro ore e venti minuti e si è chiusa sul risultato di 6-7 (5) 7-6 (2) 4-6 7-6 (5) 6-3. Per l'italiano è la prima volta che raggiunge gli ottavi di finale in un torneo dello Slam. Nel frattempo Federer ha battuto il francese Lucas Pouille in tre set, 7-5, 6-2, 7-6(4).

Berrettini con la sua impresa ha anche risollevato un po' l'immagine del tennis italiano, che ha visto l'ennesima brutta figura di Fabio Fognini, il numero uno degli azzurri, ma ancora un po' troppo "folle". Infatti, dopo aver perso in tre set contro l'americano Tennys Sandgren, numero 94 del ranking Atp, Fognini, che è numero 10 del mondo, si è lamentato con gli organizzatori e ha detto: "Ma è giusto giocare qua? Maledetti inglesi, guarda. Maledetti inglesi... Scoppiasse una bomba su sto circolo, una bomba deve scoppiare". Poi ovviamente dopo qualche ora, come gli capita spesso, ha chiesto scusa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail