Tour de France 2019, quarta tappa: Viviani domina la volata a Nancy (Video)

Bellissima vittoria di tappa per Elia Viviani.

Meritatissima vittoria di Elia Viviani nella quarta tappa del Tour de France 2019 da Reims a Nancy. Il velocista della Deceuninck-QuickStep ha dominato la volata finale mettendosi alle spalle Alexander Kristoff (UAE-Team Emirates) e Caleb Ewan (Lotto Soudal). Per il veronese è il primo successo alla Grande Boucle.

Il treno della Deceuninck-QuickStep si è avvalso anche del lavoro della Maglia Gialla Julian Alaphilippe, vincitore della frazione di ieri per finisseur, ma è stato proprio Viviani a fare la differenza nel finale, partendo dalla quarta posizione ha sbaragliato la concorrenza superando tutti e tagliando il traguardo con un buon margine.

La tappa odierna, lunga ben 213,5 km, ma sostanzialmente piatta, ha avuto per protagonisti il francese Yoann Offredo e il belga Frederik Backaert della Wanty Gobert e lo svizzero Michael Schar della CCC, che sono stati in fuga dal primo metro.

Offredo è stato ripreso a una trentina di chilometri dal traguardo, poi si è arreso anche Backaert a una ventina e infine Schar a ai -16 km. Ai -11 km Lilian Calmejane (Direct Energie) ha provato ad andare via da solo ed è stato ripreso ai -6 km.

A quel punto è cominciato il lavoro dei treni dei velocisti che si è concluso con la bellissima volata di Elia Viviani. L'italiano, all'arrivo, ha detto:

"Era il grande obiettivo di quest'anno. Penso che dopo la vittoria di ieri di Julian si è galvanizzata tutta la squadra e io devo ringraziarla tutta, ma in particolare Morkov e Richeze, che non potevano lanciarmi meglio di come hanno fatto. Ho vinto tappe al Giro, alla Vuelta e ora ho finalmente chiuso il cerchio vincendo anche al Tour. Nell'altra tappa per velocisti avevo perso il mio treno e oggi ho guardato solo la ruota di Richeze. Ha funzionato tutto al meglio"

Alaphilippe conserva ovviamente la Maglia Gialla, mentre quella verde è sulle spalle di Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) con 104 punti, incalzato proprio da Viviani che ora ne ha 81. Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) indossa la Maglia Bianca e Tim Wellens (Lotto Soudal) quella a pois. La miglior squadra è ancora il Team Jumbo-Visma vincitore della cronosquadre del secondo giorno.

Questi i primi dieci al traguardo di oggi, tutti con lo stesso tempo del vincitore:
1) Elia Viviani (Deceuninck-QuickStep) 5h 09' 20"
2) Alexander Kristoff (UAE-Team Emirates)
3) Caleb Ewan (Lotto Soudal)
4) Peter Sagan (Bora-Hansgrohe)
5) Dylan Groenewegen (Team Jumbo-Visma)
6) Mike Teunissen (Team Jumbo-Visma)
7) Giacomo Nizzolo (Team Dimension Data)
8) Jasper Steven (Trek-Segafredo)
9) Michael Matthews (Team Sunweb)
10) Christophe Laporte (Cofidis, Solutions Crédits)

E queste le prime posizioni della classifica generale dopo le prime quattro tappe:
1) Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep) 14h 41' 39"
2) Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) +20"
3) Steven Kruijswijk (Team Jumbo-Visma) +25"
4) George Bennett (Team Jumbo-Visma) +25"
5) Michael Matthews (Team Sunweb) +40"
6) Egan Bernal (Team INEOS) +40"
7) Geraint Thomas (Team INEOS) +45"
8) Enric Mas (Deceuninck-QuickStep) +46"
9) Greg Van Avermaet (CCC Team) +51"
10) Michael Woods (EF Education First) +51"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail