Atp Rotterdam 2013: Federer batte Zemlja in meno di un'ora, buon esordio per l'elvetico

 

Esordio facile facile per Roger Federer all'Atp di Rotterdam. L'elvetico ha sconfitto agevolmente lo sloveno Zemlja, n°64 Atp, in due set 6-3; 6-1 in meno di un'ora di gioco. Tutto come previsto. Anzi Roger, al rientro dopo tre settimane di riposo, ha faticato meno del previsto. La partita è durata fino al 2-2 del primo set. Dopo aver annullato quattro palle break, Federer ha piazzato il break a zero nel quinto gioco. In vantaggio 3-2 e servizio, tutto facile per lo svizzero che archivia la prima frazione 6-3.
Secondo parziale senza storia. Zemlja ha resistito fino all'1-1 poi ha smarrito di nuovo la battuta in due occasione e incassato un netto 6-1. Per Federer, domani, agli ottavi, altro impegno decisamente agevole contro il tennista di casa Thiemo de Bakker, già affrontato e sconfitto lo scorso settembre nello spareggio di Coppa Davis tra Svizzera e Olanda.Negli altri match di giornata, oltre alla sorprendente sconfitta di Andreas Seppi contro il qualificato tedesco Bachinger (6-3; 6-4), da segnalare la vittoria di Gasquet in due set 7-6; 6-1 su Troicki. Per il francese inserito nella stessa parte di tabellone di Del Potro è il 15° successo nel 2013 a fronte di un'unica sconfitta, a Melbourne, con Tsonga. Troverà Baghdatis che ha approfittato del ritiro di Paire (6-0 6-7(3) 4-0)
Benneteau ha avuto la meglio di Hanescu 6-1; 6-3 e dovrebbe affrontare, venerdì, Federer nei quarti di finale.Eliminato anche Matteo Viola. Troppo forte per lui Gilles Simon che si è imposto 6-3; 6-1. Per il giovane tennista azzurro rimane comunque la soddisfazione di aver conquistato, a Rotterdam, la prima vittoria in un torneo Atp, arrivata peraltro contro un avversario di livello come Marcel Granollers.

 

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail