Atp Rotterdam 2013 finale: vince Del Potro, Benneteau sconfitto in due set

Juan Martin Del Potro ha vinto l'edizione 2013 dell'Atp 500 di Rotterdam. Sconfitto in finale Julien Benneteau in due set 7-6; 6-3. L'argentino succede all'albo d'oro del torneo olandese a Roger Federer che, lo scorso anno, si impose in finale proprio sull'attuale numero 7 del mondo.
Inizio in salita per Palito. Benneteau lo breakka nel game d'apertura del primo set. Dura poco però la supremazia del francese che subisce l'immediata reazione dell'avversario che gli strappa due volte la battuta. Al momento di servire per conquistare la prima frazione sul 5-4, Delpo si distrae e Benneteau impatta 5-5. Si va al tie break. Monologo dell'argentino e 7-2 per lui.
Benneteau accusa il colpo. Comincia il secondo set e il transalpino incassa l'ennesimo break. La contesa di fatto finisce qui. Il vantaggio rassicura Del Potro che veleggia, senza alcun patema, verso il meritato 6-3 finale, concludendo alla grande un torneo nel quale non ha perso nemmeno un set. Per l'argentino è il 14° titolo Atp. Gli ultimi due erano arrivati, in successione, nel finale della scorsa stagione, sul cemento indoor di Vienna e Basilea dove si prese, tra l'altro, la soddisfazione di battere il padrone di casa Federer in finale. Delpo ha poco tempo per festeggiare. Domani raggiungerà Marsiglia per partecipare all'Atp 250 di cui è campione uscente. Si prospetta un torneo alquanto interessante visto il rooster dei partecipanti, con Berdych, Tsonga, Tipsarevic e Gasquet prime teste di serie.
Per Benneteau è l'ottava sconfitta su otto finali Atp disputate. Il francese esce comunque a testa altissima. La finale odierna e vittoria con Federer nei quarti di finale rappresentano sicuramente un buon viatico per il proseguio della stagione. Ci sarà anche lui a Marsiglia, nella porzione di tabellone  di Berdych.

 

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail