Ciclismo | Roma Maxima 2013: impresa di Blel Kadri, Pozzato secondo, terzo Bole

Blel Kadri ha vinto la corsa meglio nota come Giro del Lazio, che torna dopo cinque anni con un nuovo nome, Roma Maxima per la 75a edizione.
Il francese di origini algerine classe 1986 oggi è arrivato davanti a tutti dopo un'impresa da vero combattente.

La fuga del corridore della AG2R La Mondiale è iniziata nei primissimi chilometri e a inseguirlo c'era solo un gruppetto composto da Vincenzo Nibali (Astana Pro Team), Francesco Reda (Androni Giocattoli), Miguel Angel Rubiano Chavez (Androni Giocattoli), Mauro Santambrogio (Vini Fantini - Selle Italia) e Andre Fernando S. Martins Cardoso (Caja Rural - Seguros RGA, ma nessuno di loro è poi arrivato sul podio.

Al posto d'onore, infatti, si è piazzato Filippo Pozzato della Lampre Merida, il favorito della vigilia, che sul traguardo ha alzato le braccia al cielo perché credeva di essere primo essendo arrivato in volata davanti a tutto il resto del gruppo, ma non si era accorto che Kadri era arrivato in solitaria 37 secondi prima di lui.
Ecco cosa ha detto all'arrivo il vicentino che pochi giorni fa ha vinto il Laigueglia per la terza volta:

"Senza le radioline è un casino, mi sono staccato a Rocca di Papa e ho impiegato un po' per rientrare senza accorgermi che Kadri era davanti. Ho fatto una gran figura di…"

Il terzo posto è andato allo sloveno Grega Bole della Vacansoleil-DCM Pro Cycling Team, dietro di lui un buon quarto posto per il giovane italiano Enrico Barbin della Bardiani Valvole-CSF Inox.

Ma ecco i primi dieci classificati al Roma Maxima 2013:

1. Blel Kadrid (Ag2r La Mondiale) in 4.26’17”
2. Filippo Pozzato (Lampre-Merida) a 37"
3. Grega Bole (Vacansoleil-DCM) st
4. Enrico Barbin (Bardiani-CSF) st
5. Simone Ponzi (Astana) st
6. Leonardo Duque (Colombia) st
7. Giovanni Visconti (Movistar Team) st
8. Simon Geschke (Argos-Shimano) st
9. Sergey Lagutin (Vacansoleil-DCM) st
10. Sergei Chernetskii (Katusha) st

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail