Pallavolo Femminile | Rebecchi Nordmeccanica Piacenza in finale di Challenge Cup 2013

Tutto facile anche nella gara di ritorno della semifinale di Challange Cup femminile per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza contro l'Aurubis Hamburg.

Dopo la vittoria in Germania per 3-0, ne è arrivata oggi un'altra altrettanto netta davanti al pubblico amico del PalaBanca.
La festa di Piacenza ora è completa: ieri, infatti, anche la Copra Elior dei ragazzi di Luca Monti si è qualificata per la finale di Challenge Cup maschile.

In finale Manuela Leggeri e compagne affronteranno la Dinamo Krasnodar che ha eliminato le finlandesi del LP Salo: le russe hanno vinto sia l'andata in casa sia il ritorno in trasferta per 3-0. Oggi la migliore in campo è stata Helena Havelkova, vecchia conoscenza della Serie A1 femminile (ha giocato a Sassuolo e a Busto Arsizio).

Mentre la Copra Elior giocherà l'andata della finale in trasferta e il ritorno in casa, per la Rebecchi Nordmeccanica sarà esattamente il contrario. Le date non sono ancora state fissate dalla Cev.

Tornando alla partita di oggi a Piacenza la migliore in campo è stata Carmen Turlea con 20 punti, la più brava a muro è stata la capitana Manuela Leggeri, con tre block vincenti, mentre Floortje Meijners ha messo a segno 16 punti, di cui due sono ace.
Sulla partita c'è poco da dire, le ragazze di Gianni Caprara hanno dominato dall'inizio alla fine, hanno vinto i primi due set per 25-16 e il terzo per 25-21, chiudendo velocemente il set in poco più di un'ora (68 minuti in totale).

Ecco il tabellino della semifinale di ritorno tra Piacenza e Aurubis Hamburg

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza-Aurubis Hamburg 3-0 (25-16, 25-16, 25-21)

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza: Leggeri 4, Turlea 20, Meijners 16, Secolo 1, Nicolini 1, Ferretti 1, Sansonna (L), Guiggi 10, Radenkovic, Bosetti 6. Non entrata Zilio. All. Caprara

Aurubis Hamburg: Hindriksen 1, Michalski 1, Ammerman 10, Vandesteene 10, Merkova 5, Hero, Jasova (L), Stoltenborg 1, Wedekind 3, Michel 7, Radzuweit 2. All. Voon Soosten

Arbitri: Ormonde (POR), Godoy (ESP).
Durata set: 23', 22', 25'. Tot 1h10'
Spettatori: 3032
Incasso: 6266 euro

Foto © CEV

  • shares
  • Mail