Ciclismo | Parigi-Nizza 2013: Bouhanni vince la prima tappa, secondo Petacchi, terzo Viviani

Nacer Bouhanni della FDJ ha vinto la prima tappa della Parigi-Nizza 2013, 195 km da Saint Germain en Laye a Nemours e si è preso anche la maglia gialla strappandola al suo connazionale Damien Guadin.

Il 23enne, che era molto atteso alla vigilia della gara ma che a 600 metri dall'arrivo sembrava completamente tagliato fuori dalla volata finale, ha vinto di pochissimo davanti agli italiani Alessandro Petacchi della Lampre Merida ed Elia Viviani della Cannondale.

Nonostante l'età, Petacchi ha dimostrato di essere sempre temibile nelle volate e oggi non ce l'ha fatta veramente per un nonnulla.
Tra i primi cinque sono arrivati anche il belga Jens Debusschere della Lotto Belisol e l'australiano Heinrich Haussler della Iam Cycling.

Tutte le tappe e i partecipanti della Parigi-Nizza 2013

Dopo la vittoria del cronoprologo di ieri a Houilles conquistata da Damien Gaudin della Europcar, ecco dunque il trionfo di un altro francese, Nacer Bouhanni, classe 1990 (compirà 23 anni a luglio), professionista dal 2010 e l'anno scorso campione francese nella prova in linea. Quest'anno si è aggiudicato anche la prima tappa del Tour dell'Oman.
Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013

In una bella giornata di sole, con una temperatura attorno 12° C, i primi a tentare la fuga sono stati Romain Sicard della Euskaltel Euskadi, Bertjan Lindeman della Vacansoleil - DCM Pro Cycling Team e Yannick Talabardon della Sojasun che hanno subito preso un minuto e 25 secondi di vantaggio sul gruppo, poi salito fino a 7 minuti e 20 a 42 km dall'inizio.

Il distacco dei tre fuggitivi è poi man mano diminuito dopo l'83° km e a 20 km dall'arrivo sono stati raggiunti dal gruppo. A causa del vento laterale c'è stato un po' di caos che ha fortemente danneggiato Tom Boonen della Omega Pharma - Quick Step Cycling Team, Marcel Kittel della Team Argos - Shimano e Richie Porte della Sky Procycling.

Nella volata finale, come detto, Bouhanni sembrava fuori dai giochi, mentre Petacchi faceva la parte del leone, ma sulla linea del traguardo il francesino ha avuto la meglio sia sul velocista della Lampre, sia su Elia Viviani che si era comportato molto bene anche nel cronoprologo di ieri dove è arrivato undicesimo, primo tra gli italiani.

Bouhanni è anche il miglior giovane finora, seguito dal nostro Viviani. La migliore squadra è la tedesca Omega Pharma - Quick Step, il miglior sprinter il francese Sylvain Chavanel (seguito da Viviani e poi da Bouhanni), il miglior scalatore Bert Jan Lindeman della Vancasoleil.

Ecco i primi dieci della classifica generale fino a oggi

1. Nacer Bouhanni (FDJ) 4 h 51' 01"
2. Damien Gaudin (Team Europcar) 4 h 51' 01"
3. Sylvain Chavanel (Omega Pharma - Quick Step) 4 h 51' 02"
4. Lieuwe Wustra (Vacansoleil - DCM) 4 h 51' 02"
5. Elia Viviani (Cannondale) 4 h 51' 02"
6. Alessandro Petacchi (Lampre Merida) 4 h 51' 03"
7. Wilco Kelderman (Blanco Pro Cycling Team) 4 h 51' 03"
8. Geoffrey Soupe (FDJ) 4 h 51' 03"
9. Peter Velits (Omega Pharma - Quick Step) 4 h 51' 03"
10. Tony Gallopin (Radioshack Leopard) 4 h 51' 04"

Foto © Getty Images

 

Prima tappa Parigi-Nizza 2013
Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013 Prima tappa Parigi-Nizza 2013

  • shares
  • Mail