Ranking Atp: Murray può superare Federer al secondo posto già a Indian Wells



Nel deserto di Indian Wells, Roger Federer non deve difendere solo il titolo vinto lo scorso anno in finale contro John Isner ma anche la seconda posizione della classifica Atp da Murray. Mentre Djokovic veleggia indisturbato in vetta con i suoi 12695 punti, la distanza tra King Roger (8580) e Andy (8215) si è assottigliata a soli 365 punti, uno scarto che obbliga l'elvetico a un ottimo torneo.
Sono due i possibili scenari che permetterebbero a Murray di superare il rivale già a Indian Wells. Qualora lo scozzese vince il Masters sarebbe sicuro della seconda piazza. In caso contrario, può sempre avanzare una posizione ma in questo caso, vista la prematura eliminazione nella scorsa edizione, deve arrivare in finale e sperare che Federer non arrivi in semifinale. Per Murray sarà comunque durissima. Dopo l'esordio altalenante con Donskoy, affronterà domani Lu ai sedicesimi. Ottavi possibili con Nishikori, quarti con Del Potro e semifinale da brivido con Djokovic. Anche per Federer il cammino verso la finale non è dei più semplici. Oggi tornerà in campo con Dodig, poi dovrebbe trovare il vincente di Wawrinka e Hewitt agli ottavi e, ai quarti, dopo 13 mesi un certo Rafa Nadal (attenzione però a Gulbis). Con l'eliminazione di Ferrer, in semifinale, nella parte bassa del tabellone dovrebbe esserci Berdych che ha sconfitto lo stesso Federer a Dubai, a inizio marzo.
Non credo comunque che, per Roger, il ranking sia una priorità. Come annunciato da tempo infatti, l'elvetico non parteciperà al secondo Masters 1000 di Miami in programma dal 20 marzo e a quello di Montecarlo che apre la stagione sulla terra battuta a aprile.
Se non dovesse avvenire a Indian Wells, pertanto, il sorpasso di Murray potrebbe essere solo rimandato.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail