Atp Indian Wells 2013: Federer supera Dodig e agli ottavi trova Wawrinka, video highlights

Se Nadal non ha giocato per il forfait improvviso di Leonardo Mayer, Roger Federer ha faticato poco o nulla per avere la meglio del croato Ivan Dodig e qualificarsi agli ottavi di finale del Masters di Indian Wells. In appena un'ora di gioco, il campione in carica si è imposto con un netto 6-3; 6-1 che la dice tutta sul suo dominio in una partita che, come previsto, non gli ha riservato alcuna insidia. Dodig ha avuto un'unica fiammata quando si è portato 0-40 nel primo game in battuta di Federer. Sventate le tre palle break, Roger ha iniziato a macinare e lasciato all'avversario la miseria di quattro giochi, sfoggiando qua e la qualche colpo pregevole. Agli ottavi, per il numero 2 del mondo, ennesimo derby svizzero con l'amico Stan Wawrinka che, nella nottata italiana, ha piegato la resistenza di un coriaceo Hewitt 6-4; 7-5. Sarà la quattordicesima sfida diretta tra i due, con Federer che ha perso un'unica volta, a Montecarlo nel 2009.

Nessuna sorpresa negli altri match dei sedicesimi. Passano, comodamente, tutti i favoriti. Berdych conferma l'ottimo momento di forma con il 6-4; 6-1 rifilato al tedesco Florian Mayer. Netta la vittoria di Gasquet 6-1; 6-4 sul polacco Janowicz. Il sudafricano Anderson, dopo l'exploit con Ferrer, lascia le briciole a Nieminen (6-3; 6-1). Del successo di Gulbis (che ora trova Nadal) su Seppi ho scritto ieri. Bene anche Simon che fa suo il derby francese con Benoit Paire al terzo (3-6 7-6(5) 6-4).
Questi gli accoppiamenti degli ottavi nella parte bassa del tabellone: Federer-Wawrinka; Nadal-Gulbis; Berdych-Gasquet; Anderson-Simon.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail