Atp Indian Wells 2013: stanotte alle 3 Federer-Nadal nei quarti di finale, un anno dopo...


Al momento del sorteggio del tabellone del Masters di Indian Wells, l'attesa era tutta per la possibile sfida dei quarti di finale tra Federer e Nadal. Ci eravamo abituati a vederli uno contro l'altro in semifinale o in finale ma l'infortunio di Rafa e la conseguente perdita di posizione nel ranking, hanno reso l'iberico la mina vagante del main draw del torneo californiano. Poco male comunque.
Quella tra Federer e Nadal è la partita delle partite e il destino ha voluto che i due torneranno ad affrontarsi di nuovo sul Centrale di Indian Wells a un anno esatto dalla loro ultima sfida che si giocò proprio qui a marzo '12. Vinse Roger, in semifinale, in due set 6-3; 6-4 e il giorno dopo conquistò il titolo contro Isner.
Federer arriva alla partita di stanotte in condizioni non certo ottimali. Anche ieri nella sofferta vittoria in tre set su Wawrinka (6-3; 6-7; 7-5) lo svizzero ha evidenziato qualche problema al servizio dovuto al ripetersi dei dolori alla schiena che non gli hanno permesso nemmeno di allenarsi martedì. Più in fiducia Nadal. Il ginocchio sofferente sembra rispondere bene anche sul cemento e se ne è avuta un'altra dimostrazione ieri notte nel bel successo in rimonta su Gulbis (4-6 6-4 7-5) che ha interrotto la striscia positiva di 14 vittorie consecutive del talentuoso lettone.
Si giocherà alle 3 ora italiana, le 7 della sera in California. Per me sarà una nottata in bianco. Una partita del genere non voglio certo farmela raccontare o vederla in differita.Si disputa oggi, alle 20.30, anche un altro quarto di finale, quello tra Anderson e Berdych che decreterà l'avversario in semifinale proprio di Federer o Nadal.
Nella parte alta del tabellone, i due semifinalisti usciranno domani dalle sfide Djokovic-Tsonga e Murray-Del Potro. Nessun problema, ieri, per Nole (6-0; 7-6 a Querrey) e Delpo (6-1; 6-2 a Haas). Ancora qualche incertezza per Murray che si limita al compitino con Berlocq (7-6; 6-4) mentre Tsonga piega al terzo Raonic in rimonta (4-6 7-5 6-4).

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail