Sci Alpino, Finali Lenzerheide: annullato il Supergigante maschile, Marcel Hirscher campione del mondo in pectore

Dopo la cancellazione della prova di discesa libera, è stato annullato il Supergigante maschile di Lenzerheide. Rispetto a ieri, la gara, in seguito a un primo rinivio, è iniziata. Sono scesi in pista solo dieci atleti. L'ultimo, Klaus Kroell è caduto, urtando violentemente contro le reti poste a protezione del circuito. L'austriaco pare essersi infortunato piuttosto seriamente a un ginocchio. Mentre viene soccorso e gli addetti alla pista cercano di riparare le reti, le condizioni meteo peggiorano di nuovo. Imperversano neve e vento fortissimi e gran parte della pista è immersa nel buio. La squadra austriaca, dopo l'incidente occorso al suo rappresentante,

E' una gioia a metà quella del norvegese. I mancati punti conquistati oggi consentono infatti all'austriaco Marcel Hirscher di laurearsi di fatto Campione del Mondo con due gare anticipo. Tra Hirscher e Svindal vi sono ancora 149 punti di differenza ma il norvegese deve sperare in un miracolo visto che il rivale è uno specialista assoluto nelle discipline tecniche, Gigante e Slalom.
Insomma, finora è stato un disastro a Lenzerheide. Vincere i trofei senza gareggiare non deve essere un'esperienza esaltante. Molte le colpe degli organizzatori. Domani è in programma l'inutile gara Team Event. Con un pò più di lungimiranza l'evento poteva essere annullato per recuperare almeno la discesa libera consentendo così, con Svindal in pista, di mantenere ancora in bilico il duello per la Coppa di specialità. Bastava un pò di buon senso ma la Fis è stata intransigente. Peccato...

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail