Coppa Italia Volley Femminile: Villa Cortese prima finalista, ha vinto il derby contro Busto Arsizio

Una vittoria per Sara Anzanello, la ex capitana di Villa Cortese che oggi ha subìto il trapianto del fegato. Con lei in campo le cortesine hanno vinto due volte la Coppa Italia e oggi si sono guadagnate la possibilità di fare tris. Tutte le giocatrici in campo hanno mandato un messaggio di incoraggiamento a Sara, indossando una t-shirt dedicata a lei.

In un derby accesissimo contro la Unendo Yamamay Busto Arsizio le ragazze di Mauro Chiappafreddo non hanno mollato mai, nemmeno quando si sono ritrovate a -7, hanno fatto sudare ogni punto alle campionesse d'Italia e alla fine le hanno battute al tie-break nella prima semifinale di questa Final Four di Coppa Italia al PalaWhirpool di Varese.

Ora la MC-Carnaghi Villa Cortese attende il nome della seconda finalista che uscirà dalla partita di stasera tra Foppapedretti Bergamo e Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, quest'ultima allenata da Gianni Caprara che fino a qualche mese fa era sulla panchina delle cortesine.

Bauer e compagne, che l'anno scorso contro Villa Cortese hanno vinto la finale scudetto e la Supercoppa Italiana, questa volta si sono dovute piegare davanti all'entusiasmo delle loro "cugine" che sono partite subito forte conducendo nel primo set e chiudendolo sul 25-21.

Nel secondo parziale Busto Arsizio ha cercato di reagire portandosi subito avanti sul 4-1, ma sono state raggiunte da Villa Cortese che è andata al primo time-out tecnico sull'8-6, poi le farfalle hanno pareggiato 8-8 e poi hanno sorpassato le avversarie sul 10-9, sono riuscite a rimanere avanti fino al 19 pari e hanno chiuso il set sul 25-23 con un punto di Valentina Arrighetti.

Molto equilibrato l'inizio del terzo parziale. La Yama è arrivata al primo time-out tecnico avanti di un punto, ma Villa ha pareggiato sul 10-10 e poi ha compiuto il sorpasso ed è rimasta avanti per tutto il set, con le bustocche che si sono riavvicinate solo sul 20 pari, ma dopo quel punto le cortesine ne hanno messi a segno tre di fila e hanno preso il largo riuscendo poi a chiudere sul 25-22.

Nel quarto set Busto Arsizio è stata sempre al comando con un distacco massimo di +7 sul 12-5, ma ha dovuto soffrire fino alla fine perché sul 18-18 Villa si è rifatta sotto. Le farfalle, tuttavia, sono riuscite a ottenere cinque palle set e a chiudere sul 25-19 costringendo le avversarie ad arrivare al tie-break.

Nel quinto e decisivo set Villa Cortese è arrivata al cambio campo sul +2, poi è riuscita a incrementare il suo vantaggio grazie ai colpi vincenti di Garzaro e Barun e si è ritrovata con quattro match-point. Le farfalle sono riuscite ad annullarne solo uno e le cortesine hanno chiuso sul 15-11.

Ecco il risultato finale e il tabellino:

Unendo Yamamay Busto Arsizio - MC-Carnaghi Villa Cortese 2-3 (21-25, 25-23, 22-25, 25-19, 11-15)

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Faucette, Lloyd 3, Brinker 16, Leonardi (L), Marcon 6, Bauer 19, Kozuch 20, Lombardo 3, Arrighetti 17, Caracuta, Bisconti. Non entrate Pisani. All. Parisi

MC-Carnaghi Villa Cortese: Malagurski 4, Viganò, Mojica, Nomikou, Klineman 19, Folie 6, Paris (L), Garzaro 12, Barun 17, Bosetti 10, Rondon 7. Non entrate Veljkovic, Parrocchiale. All. Chiappafreddo

Arbitri: Gnani, Tanasi
Spettatori: 4668
Durata set: 25', 31', 32', 27', 16'; tot: 131'

Domani la finale di Coppa Italia di A1 andrà in scena alle ore 17, subito dopo quella di A2 che inizia alle 14:30. Qui su Outdoorblog.it seguiremo il match tra Villa Cortese e Bergamo o Piacenza in diretta dopo la fine della finale di Champions League della Bre Banca Lannutti Cuneo.

Foto © Rubin/Lega Volley Femminile

  • shares
  • Mail