Milano-Sanremo 2013: ha vinto Ciolek in volata davanti a Sagan!

17:58 - Ha vinto il tedesco Ciolek in volata davanti a Sagan! E' partito troppo presto lo slovacco e si è fatto bruciare sul traguardo da Gerald Ciolek della MTN-Qhubeka. Luca Paolini (Katusha) il migliore degli italiani arrivato quinto.

Milano-Sanremo 2013 | L'ordine di arrivo

17:56 - 1km al traguardo! Siamo sul lungomare!

17:54 - 2km al traguardo! Spingono i 6 di testa!

17:53 - 3km. Si è formato un unico gruppetto in discesa con Chavanel, Stannard, Sagan, Paolini, Cancellara e Ciolek

17:51 - Si stacca Pozzato. Ora Chavanel e Stannard hanno 50 metri di vantaggio su Sagan, Paolini, Cancellara e Ciolek. 4,5km al traguardo.

17:49 - 6km alla conclusione. Sempre in testa Chavanel e Stannard. Dietro c'è un gruppetto composto da Sagan, Paolini, Pozzato, Cancellara e Ciolek!

17:47 - Il kazako Maxim Iglinskiy ha raggiunto e superato Vorganov. Ora è a 12" da Chavanel e Stannard. Spinge in gruppo Sagan! 7km a traguardo.

17:45 - Se ne vanno Chavanel e Stannard. Sembra in difficoltà Eduard Vorganov. 9km dal traguardo, 25" il vantaggio.

17:42 - 26" di vantaggio per Sylvain Chavanel, Eduard Vorganov e Ian Stannard a 10.2km dalla fine. Adesso inizierà l'ultima salita, quella del Poggio.

17:36 - Sylvain Chavanel, Eduard Vorganov e Ian Stannard al comando. 27" di vantaggio! 13.5km al traguardo.

17:31 - 20km al traguardo. Philippe Gilbert allunga il gruppo.

17:29 - Iniziata la discesa.

17:28 - Saranno una 50ina i ciclisti ancora nel gruppo principale.

17:27 - 23km al traguardo. E' appena terminata la salita della Cipressa. Tra poco la strada inizierà a scendere.

17:21 - Si spinge in testa. Gruppo allungato.

17:20 - Caduta in coda al gruppo per 4 corridori tra i quali l'americano Tyler Farrar. Nessuna grave conseguenza fortunatmente. 26,8km al traguardo. Intanto è iniziata la salita della Cipressa.

17:16 - Anche Thor Hushovd è staccato in un gruppetto attardato dal gruppo principale.

17:15 - E' finita la fuga. Gruppo compatto con appena una 70ina di corridori dopo la dura selezione fatta dal freddo.

17:13 - Scende ancora il vantaggio dei tre fuggitivi, ora solo di 18".

17:11 - Nuovo rilevamento chilometrico; solo 40" di vantaggio per Diego Rosa, Maxim Belkov e Lars Ytting Bak. Si è staccato anche Thor Hushovd, anche lui probabilmente in crisi per il freddo.

17:06 - Si è sfaldato il gruppetto dei 5 fuggitivi. Ora sono rimasti in 3; Diego Rosa, Maxim Belkov, Lars Ytting Bak con 2 minuti di vantaggio. 39 i km al traguardo.

17:01 - Si è ritirato anche Franco Pellizzotti intanto.

17:00 - Azione personale di Diego Rosa nel gruppo dei fuggitivi che ha attaccato sulla salita di Capo Berta. Non riescono a tenere il passo Pablo Lastras Garcia (Movistar Team) e Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale).

16:57 - Nibali non ce la fa. L'ha annunciato lui stesso agli operatori della Rai lungo il tracciato, ai quali ha confessato di sentire 'troppo freddo'. Scende a 2 minuto il vantaggio dei fuggitivi.

16:53 - 47km alla fine. Vincenzo Nibali in coda al gruppo è affiancato alla sua ammiraglia per avere qualche indumento asciutto.

16:47 - Il gruppo è sulla discesa di Capo Mele. Scende nuovamente il vantaggio dei battistrada ora diventato nuovamente di 2'30".

16:45 - Sembra davvero in difficoltà Vincenzo Nibali, che normalmente riesce a dare il meglio proprio con condizioni climatiche estreme.

16:43 - Appena imboccata la salita di Capo Mele. Intanto il vantaggio dei fuggitivi è leggermente aumentato fino ai 3 minuti. 52,3km alla fine.

16:34 - Il vantaggio dei fuggitivi è solo di 2 minuti e mezzo. 57km al traguardo.

16:33 - Spinge il gruppo con la Astana in testa. Ma sembra soffrire Vincenzo Nibali posizionato in coda.

16:25 - Si è staccato dal gruppetto dei fuggitivi l'italiano Filippo Fortin. Ora sono solo 5 i corridori in fuga con solo 3'40" di vantaggio.

16:16 - Rientrato Mark Cavendish. 71km alla fine, 4'24" il distacco del gruppo da Pablo Lastras Garcia, Lars Ytting Bak, Filippo Fortin, Maxim Belkov, Diego Rosa e Matteo Montaguti.

16:12 - Foratura per il britannico Mark Cavendish che ora sta cercando di rientrare in gruppo. Il velocista della Omega Pharma-Quickstep è uno dei favoriti per la vittoria finale.

16:08 - 78km al traguardo per i sei battistrada. Il vantaggio è sceso a 4'56".

15:46 - Rilevamento a 94km dal traguardo, 5'55" il nuovo distacco.

15:36 - A 105 chilometri dall'arrivo il vantaggio dei fuggitivi si è abbassato a 6 minuti e 38 secondi. Si è ritirato intanto Matt Goss, vincitore in volata della Milano-Sanremo del 2011.

15:25 - In testa al gruppo spingono la Astana Pro Team di Vincenzo Nibali e la Cannondale di Peter Sagan. Pioggia e freddo. 111 chilometri al traguardo. Il vantaggio dei fuggitivi è ancora di 7 minuti.

15:07 - Partito anche il gruppo.

15:00 - Partiti i sette fuggitivi: Pablo Lastras Garcia, Lars Ytting Bak, Filippo Fortin, Maxim Belkov, Diego Rosa e Matteo Montaguti. Dopo 7 minuti e 10 partirà il resto del gruppo.

14:59 - Ci siamo quasi, i corridori sono pronti da Cogoleto, pochi chilometri prima di Finale Ligure.

14:54 - La gara ripartirà quando mancheranno circa 123 chilometri al traguardo. I corridori stanno aspettando sotto la tettoia di una pompa di benzina. Scene inedite.

14:45 - Le condizioni meteo saranno proibitive anche in questa 'mini' Milano-Sanremo. Prepariamoci ad una gara dall'esito imprevedibile.

14:35 - Cambia ancora il percorso. La nuova partenza è alle ore 15:00 da Finale Ligure, per riuscire a riorganizzare la partenza in sicurezza. Come avevamo annunciato prima, si rispetteranno i distacchi che c'erano prima della sospensione di questa mattina. In testa ci sono Pablo Lastras Garcia, Lars Ytting Bak, Filippo Fortin, Maxim Belkov, Diego Rosa e Matteo Montaguti con 7 minuti e 10 secondi di vantaggio sul gruppo.

14:03 - Ecco il "nuovo" percorso:

13:42 - I corridori ripartiranno a Arenzano quando mancheranno 137,2 chilometri al traguardo. Sarà una Milano-Sanremo snaturata, visto che la caratteristica principale della Classica di Primavera è la lunghezza del tracciato, ma si è trattato di una decisione obbligata perché il calendario degli impegni delle varie squadre non permetteva un rinvio. Molto probabilmente adesso diventerà definitivamente una gara per velocisti, con volata finale sul lungomare Italo Calvino.

12:39 - Gli organizzatori della Milano-Sanremo 2013 hanno deciso di neutralizzare la corsa fino ad Arenzano (160° km) a causa della neve e della pioggia sul Turchino. I corridori, dunque, al km 177, cioè nei pressi di Ovada, saliranno su dei pullman per essere trasferiti direttamente ad Arenzano. Da qui ripartiranno con i distacchi che saranno rilevati prima del Turchino. Dalle 14:30 seguiremo la corsa in diretta.

Milano-Sanremo 2013 in diretta




Oggi si correrà la Milano-Sanremo 2013, una delle classiche più antiche ed affascinanti del ciclismo italiano e mondiale, che per la prima volta si correrà di domenica anziché il sabato come avveniva praticamente da sempre. La decisione è stata presa dalla Rcs Sport, organizzatrice della gara, che ha voluto privilegiare la maggiore attrattiva televisiva per un evento mandato in onda in un giorno per i più festivo, ma anche per favorire gli spostamenti in automobile di tutti gli appassionati che vorranno appostarsi nei vari punti del tracciato per salutare il passaggio dei corridori.

Il grande favorito per la vittoria della Classica di Primavera è il giovane slovacco Peter Sagan che ha impressionato alla Tirreno-Adriatico nella quale ha vinto due tappe ed ha dimostrato di essere un corridore polivalente e di grande prospettiva, potenzialmente in grado di dettare legge un po' su tutti i percorsi. Al via anche l'australiano Simon Gerrans, vincitore l'anno passato, ed il suo connazionale, nonché compagno di squadra nella Orica-Greenedge, Matt Goss, che si aggiudicò la vittoria in volata nel 2011.

Non poteva mancare neanche Vincenzo Nibali, terzo lo scorso anno sul lungomare di Sanremo e trionfatore nella Tirreno-Adriatico di quest'anno. Negli ultimi anni la Milano-Sanremo si è spesso risolta con una volata, ma questa volta le cose potrebbe andare diversamente. Le previsioni meteo sono molto poco confortanti per la maggior parte dei corridori considerate le temperature basse e la pioggia, ma non per Nibali che ama correre sotto l'acqua, come dimostrato spesse volte in carriera. Tutte (o quasi) le speranze di vittoria azzurre sono riposte sul messinese, ma attenzione anche ad un passista con Filippo Pozzato, già vincitore nel 2006.

Non si può infine non citare lo svizzero Fabian Cancellara (RadioShack-Nissan), vincitore nel 2008 e secondo nel 2011 e 2012, così come il britannico Mark Cavendish (Omega Pharma-Quickstep) in caso di arrivo in volata. I corridori partiranno domani alle 9.45 circa da Piazza Castello a Milano, ed arriveranno sul lungomare di Sanremo dopo aver percorso la bellezza di 298 chilometri. Appuntamento alle 14.30 per seguire la nostra cronaca in tempo reale.


Milano-Sanremo 2013: Percorso ed altimetria



Milano-Sanremo 2013: Squadre e corridori


Ag2r La Mondiale

: Davide Appollonio, Manuel Belletti, Maxime Bouet, Steve Chainel, Sylvain Georges, Hugo Houle, Valentin Iglinskiy, Matteo Montaguti

Androni-Giocattoli: Franco Pellizotti, Riccardo Chiarini, Fabio Felline, Tomás Gil, Francesco Reda, Diego Rosa, Jackson Rodríguez, Miguel Ángel Rubiano.

Astana Pro Team: Vincenzo Nibali, Borut Bozic, Enrico Gasparotto, Francesco Gavazzi, Andriy Grivko, Maxim Iglinskiy, Simone Ponzi, Alessandro Vanotti

Bardiani-CSF: Sacha Modolo, Francesco Manuel Bongiorno, Enrico Battaglin, Nicola Boem, Sonny Colbrelli, Marco Canola, Filippo Fortin, Andrea Pasqualon.

Blanco: Maarten Tjallingii, Paul Martens, Mark Renshaw, Lars Petter Nordhaug, Tom-Jelte Slagter, David Tanner, Tom Leezer, Maarten Wynants.

BMC Racing Team: Philippe Gilbert, Thor Hushovd, Klaas Lodewyck, Daniel Oss, Taylor Phinney, Manuel Quinziato, Michael Schär, Greg Van Avermaet.

Cannondale: Peter Sagan, Moreno Moser, Elia Viviani, Damiano Caruso, Maciej Bodnar, Alessandro De Marchi, Kristijan Koren, Paolo Longo Borghini.

Euskaltel-Euskadi: Gorka Izagirre, Egoi Martínez, Jorge Azanza, Miguel Mínguez, Robert Vrecer, Ioannis Tamouridis, Ricardo García, Garikoitz Bravo

FDJ: Arnaud Démare, Yoann Ofrredo, Anthony Roux, Murilo Fischer, Arthur Vichot, William Bonnet, Matthieu Ladagnous, Mickael Delage

Garmin-Sharp: Tyler Farrar, Jack Bauer, Alex Howes, Robert Hunter, David Millar, Ramunas Navardauskas, Johan Vansummeren, Fabian Wegmann

IAM Cycling: Marco Bandiera, Stefan Denifl, Martin Elmiger, Heinrich Haussler, Dominic Klemme, Gustav Larsson, Thomas Löfkvist, Aleksejs Saramotins

Katusha: Maxim Belkov, Xavier Florencio, Vladimir Isaychev, Alexander Kristoff, Aliaksandr Kuchynski, Luca Paolini, Angel Vicioso, Eduard Vorganov.

Lampre-Merida: Filippo Pozzato, Massimo Graziato, Davide Cimolai, Roberto Ferrari, Adriano Malori, Alessandro Petacchi, Daniele Pietropolli, Diego Ulissi

Lotto-Belisol: Lars Bak, Andre Greipel, Adam Hansen, Greg Henderson, Vicente Reynes, Jurgen Roelandts, Marcel Sieberg, Frederik Willems.

Movistar Team: Andrey Amador, Jonathan Castroviejo, Pablo Lastras, Ángel Madrazo, Eloy Teruel, Giovanni Visconti, Fran Ventoso, José Joaquín Rojas

MTN-Qhubeka: Gerald Ciolek, Martin Reimer, Andreas Stauff, Jay Thomson, Kristian Sbaragli, Jaco Venter, Songezo Jim, Sergio Pardilla

Omega Pharma-Quick Step: Tom Boonen, Mark Cavendish, Sylvain Chavanel, Michal Kwiatkowski, Zdenek Stybar, Niki Terpstra, Stijn Vandenbergh, Martin Velits

Orica-Greenedge: Baden Cooke, Daryl Impey, Jens Keukeleire, Matt Goss, Sebastian Langeveld, Simon Gerrans, Stuart O’Grady, Svein Tuft

RadioShack-Leopard: Fabian Cancellara, Danilo Hondo, Maxime Monfort, Giacomo Nizzolo, Yaroslav Popovych, Gregory Rast, Hayden Roulston, Jesse Sergent.

Sky Team: Edvald Boasson Hagen, Bernhard Eisel, Vasil Kiryienka, Salvatore Puccio, Gabriel Rasch, Kanstantsin Siutsou, Ian Stannard, Geraint Thomas

Team Argos-Shimano: Roy Curvers, John Degenkolb, Tom Dumoulin, Johannes Fröhlinger, Simon Geschke, Cheng Ji, Koen de Kort, Matthieu Sprick

Team Europcar: Sébastien Chavanel, Jérôme Cousin, Yohann Gene, Vincent Jerome, Bjorn Thurau, Sébastien Turgot, David Veilleux, Thomas Voeckler.

Team Saxo-Tinkoff: Daniele Bennati, Matti Breschel, Michael Rogers, Michael Mørkøv, Matteo Tosatto, Jonas Aaen, Jonathan Cantwell, Manuele Boaro.

Vacansoleil-DCM: Kris Boeckmans, Grega Bole, Juan Antonio Flecha, Sergey Lagutin, Bert-jan Lindeman, Mirko Selvaggi, Boy Van Poppel, Frederik Veuchelen

Vini Fantini: Mauro Santambrogio, Oscar Gatto, Mauro Finetto, Jonathan Monsalve, Kevin Hulsmans, Matteo Rabottini y Alessandro Proni.

  • shares
  • Mail