Pallavolo Maschile | La Copra Elior Piacenza ha vinto la Challenge Cup 2013!

La Copra Elior Piacenza ha battuto per 3-0 l'Ural Ufa sia all'andata sia al ritorno della finale di Challenge Cup 2013 e ha sollevato la Coppa nel suo Palazzetto. Non ha mai perso un set in tutta la competizione.

Dodici partite senza mai perdere un set e la soddisfazione di alzare una coppa europea per la prima volta al PalaBanca davanti al proprio pubblico: la Copra Elior Piacenza oggi ha completato l'opera e ha vinto per 3-0 anche il match di ritorno della finale di Challenge Cup contro i russi dell'Ural Ufa e si è aggiudicata quella coppa che invece è sfuggita alle ragazze della Rebecchi Nordmeccanica nel primo pomeriggio di oggi.

Mercoledì scorso, dopo aver vinto il match di andata in Russia, i ragazzi di Luca Monti e quelli di Angiolino Frigoni hanno fatto insieme tutto il viaggio da Ufa a Piacenza, sia in aereo, sia in pullman, una delle tante belle cose del volley.

Oggi prima del match è stato ricordato Vigor Bovolenta, storico capitano di Piacenza morto esattamente un anno fa, poi c'è stato un minuto di silenzio per onorare Pietro Mennea e quando la partita è iniziata per l'Ural Ufa non c'è stato scampo.

Piacenza ha dominato come in tutte le altre partite di questa competizione, è sempre stata avanti nel punteggio eccetto nei primissimi punti del terzo set.

Nel primo parziale Zlatanov e compagni sono arrivati sull'8-3 al primo time-out tecnico, poi sul 16-14 alla seconda pausa obbligatoria e hanno chiuso il set con tre punti di vantaggio 25-22.

Più o meno la stessa storia nel secondo set con i piacentini avanti per 8-4 e poi per 16-14 alle pause tecniche, ma più spietati sul finale, quando hanno lasciato i russi a 18 punti.

Nel terzo set l'Ural Ufa ha provato a farsi avanti, ma senza riuscire ad allontanarsi mai di più di un punto e venendo prontamente riagguantata da Piacenza che poi, dopo il secondo time-out tecnico ha spiccato il volo e ha chiuso il set sul 25-16 e la partita con l'ennesimo 3-0, guadagnandosi il diritto di sollevare la Challenge Cup e festeggiare con i suoi calorosi tifosi l'unica coppa europea conquistata quest'anno da una squadra italiana dopo che la Bre Banca Lannutti Cuneo è arrivata seconda in Champions, la Unendo Yamamay Busto Arsizio terza nella Champions femminile, l'Andreoli Latina seconda in Cev Cup e la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza seconda nella Challenge Cup femminile.

Il migliore in campo è stato, ancora una volta, Alessandro Fei con 16 punti messo a segno da solo (4 ace e 2 muri), molto bene anche capitan Hristo Zlatanov con 12 schiacciate vincenti, mentre il migliore in ricezione è stato l'intramontabile Samuele Papi con il 67% di ricezione perfetta.

Ecco il tabellino della finale di ritorno:

Copra Elior Piacenza - Ural Ufa 3-0 (25-22, 25-18, 25-16)

Copra Elior Piacenza: Marra (L), Corvetta, Papi 7, Fei 16, Simon Aties 11, Zlatanov 13, Holt 9, Tencati 1, De Cecco 1. Non entrati Ogurcak, Maruotti, Vettori. All. Monti

Ural Ufa: Zhloba 2, Kazakov 4, Abramov 5, Botin, Vissotto Neves 9, Ashchev 8, Samoylenko, Spiridonov 4, Verbov (L), Panteleymonenko 5. Non entrati Falasca Fernandez, Alekseev. All. Frigoni

Arbitri: Barnstorf Ralph - Grieder Stephan
Spettatori: 3080
Durata set: 29', 24', 25';
Copra Elior Piacenza: battute errate 10, ace 8
Ural Ufa: battute errate 9, ace 2

Questo l'albo d'oro della Challenge Cup che è stata istituita nel 2007 come terza coppa europea dopo Champions League e Cev Cup e che finora è stata vinta quattro volte da squadre italiane:

2007/08 Cimone Modena
2008/09 Arkas Izmir (Turchia)
2009/10 RPA-LuigiBacchi.it Perugia
2010/11 Lube Banca Marche Macerata
2011/12 Tytan Azs Czestochowa (Polonia)
2012/13 Copra Elior Piacenza

Foto © CEV

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: