Atp Miami 2013: Murray regola Gasquet e conquista la finale con Ferrer, gli highlights del match

E' Andy Murray il secondo finalista del Masters di Miami. Lo scozzese ha sconfitto in tre set (4-6; 6-1; 6-2) Gasquet e si è guadagnato la terza finale in carriera a Key Biscane. Domani pomeriggio affronterà Ferrer che ha stoppato Tommy Haas (4-6;6-2;6-3).

Che bel Gasquet nel primo set. I game iniziali della partita vinti dal francese sono stati da antologia. Richard ha sfoggiato quattro rovesci vincenti di indicibile bellezza e precisione da mostrare a ripetizione in tutte le scuole di tennis. Poi, come spesso gli capita, ecco l'immancabile passaggio a vuoto, l'aggancio di Murray sul 3-3 e il sorpasso. In vantaggio 5-4 però lo scozzese si è fatto nuovamente breakkare prima di cedere 7-3 al tie break.
Secondo e terzo set senza storia. Murray sale in cattedra, Gasquet sparisce dal campo e subisce un repentino 6-1; 6-2. Peccato per Richard. Avesse la continuità dei top four, potrebbe davvero competere alla pari con i migliori.

Vittoria importante per Murray che ha bissato il risultato dello scorso anno quando però venne sconfitto in due set da Djokovic. Con un epilogo diverso, domani, contro Ferrer, Andy da lunedì diventerebbe il nuovo numero 2 Atp scalzando Federer. Dovesse conquistare la seconda piazza, Murray, nei prossimi tornei eviterebbe di essere inserito nella stessa porzione di tabellone di Djokovic, anche se con Nadal numero 4, il pericolo è sempre in agguato e da aprile si giocherà per due mesi sul rosso.
A proposito di Federer, sui social network circolano foto dello svizzero impegnato, a Zurigo, con gli allenamenti sulla terra battuta in vista dei Masters primaverili sulla superficie a lui meno gradita. E se rientrasse a Montecarlo... Nei prossimi giorni sapremo se Roger accetterà la wild card concessa dagli organizzatori del torneo del Principato.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail