Nadal e il ginocchio che non vuole guarire: "Fa ancora male e più del previsto"

Ultimi giorni di allenamento per Rafa Nadal nella sua Manacor. A breve il tennista iberico volerà a Montecarlo per disputare il primo Master stagionale su terra. Un torneo che Nadal ama e che lo ha visto trionfare consecutivamente nelle ultime otto stagione. Fu proprio sui campi del Principato che nel 2005, dopo la finale vinta con l'argentino Coria in quattro set, nacque il suo mito poi subito consacrato con il successivo trionfo, all'esordio, al Roland Garros.

Prima di lasciare la sua Manacor, Nadal ha scambiato qualche parola con alcuni cronisti a margine di un allenamento. Inevitabilmente non si poteva non parlare delle condizioni del ginocchio. Quasi sempre, dopo ogni partita fin qui disputata nel 2013, da Vina del Mar a Indian Wells, Rafa ha ribadito che l'articolazione benchè in miglioramento gli dava ancora  qualche fastidio di troppo. Ebbene, dopo il forfait a Miami e la ripresa della preparazione, la situazione è ancora identica. Ecco le dichiarazioni di Nadal

Dopo una dura sessione di allenamento e un trattamento, ho notato come il ginocchio mi facesse più male del previsto, non ho la sicurezza che risponda a dovere ogni settimana. L'infortunio è ancora presente e devo lavorarci giorno per giorno. Sono comunque preparato ad affrontare momenti più negativi di quelli che sto passando adesso. In questi giorni però mi sento meglio e ora mi attendono Montecarlo e Barcellona

Con Djokovic vicino al forfait per la distorsione alla caviglia in Coppa Davis, anche se non al meglio della condizione, Nadal ha comunque ottime chance di centrale il nono sigillo a Montecarlo e consolidare ulteriormente un record già imbattibile. Ginocchio permettendo...

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail