Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto, 1500 stile libero maschile: Gregorio Paltrinieri quarto, Yang Sun fa un record mostruoso

Scritto da: -

Gregorio Paltrinieri a Londra 2012

14′31″02: questo il tempo, stratosferico, fatto segnare da Yang Sun, medaglia d’oro e record del mondo frantumato. Paltrinieri si deve accontentare del quinto posto, con un 14′51″ che dimostra che il problema alla spalla lamentato oggi era reale. Ma nemmeno il miglio Paltrinieri avrebbe potuto far qualcosa per arrivare al podio. Figurarsi per impensierire Yang. Il ragazzo è comunque una speranza per il futuro del nostro nuoto: non ha ancora 18 anni. E’ un terremotato, essendo di Carpi. E quindi è legato ai terremotati emiliani, proprio come Jessica Rossi, la vincitrice della medaglia d’oro nel tiro a volo.

20.54: Yang sta sempre nuotando un secondo sotto il record del mondo, quando mancano 250 metri.

4 agosto 2012, 20.47: Gregorio Patrinieri è in finale nei 1500 stile libero. Lo avevamo definito l’ultima sepranza del nuoto italiano, e così è. In questo momento, mentre Yang Sun, che ha rischiato una clamorosa falsa partenza, nuota a velocità stratosferiche, Paltrinieri è quinto.

Pellegrini e la staffetta: un’altra delusione

Federica Pellegrini nella finale di nuoto femminile 4x200

22:19: L’Italia è settima e riesce per un pelo a evitare l’umiliazione dell’ultimo posto in finale. Gli Stati Uniti vincono la medaglia d’oro con il nuovo record olimpico, poi l’Australia e la Francia. L’Italia si peggiora addirittura di quasi tre secondi rispetto alla batteria del mattino. Continua la serie negativa, anzi, negativissima, dell’Italnuoto a Londra 2012.

E’ in corso la finale della 4×200 stile libero donne, partita malissimo per l’Italia, drammaticamente ultima. La Pellegrini tenta un inseguimento disperato.

Federica Pellegrini Olimpiadi 2012 - Si sposerà entro fine anno con Filippo Magnini?

Comunque andrà stasera, nella finale della 4×200 Stile libero, Federica Pellegrini è destinata a essere sulla bocca di tutti come personaggio, prima ancora che come atleta.

I bookmakers, infatti, sono assolutamente scatenati a proposito della nuotatrice azzurra. Ma, ahinoi, non per i risultati sportivi, ma per il suo futuro personale. Lo riporta Agipronews: secondo l’agenzia di stampa, infatti, Stanleybet ha aperto le scommesse sul matrimonio fra la Fede e Filippo Magnini, altro grande deluso e deludente componente della spedizione del nuoto azzurro alle Olimpiadi di Londra 2012. Le nozze fra i due entro la fine dell’anno sono date a 4,50. Nessuna quotazione, invece, per l’ipotesi di un figlio. Ma non c’è da dubitare che a breve si possa scommettere anche su quello.

Italia in finale della 4×200 Stile libero donne

12.49: L’Italia arriva seconda nella sua batteria, le ragazze azzurre hanno fatto segnare il nuovo record italiano. L’ultima frazionista era Federica Pellegrini, che è stata protagonista di una buona rimonta.

Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto: 4x200 Stile Libero donne

1 agosto 2012, ore 12.40 Ancora una occasione di riscatto per l’Italia del nuoto, con la 4×200 stile libero donne. Le azzurre partono molto bene nella prima frazione. La regia esclusiva di SKY indugia su Francesca Pellegrini in attesa, che assiste alle performance delle compagne.

Su Federica Pellegrini sono piovute tantissime critiche, dopo la debacle nella sua specialità e nella sua distanza. Ma ad un certo punto è arrivata una difesa che non ci si poteva aspettare. E’ arrivata su Twitter, ad opera del pilone della nazionale italiana di rugby, Martin Castrogiovanni.

E in effetti, chi può dargli torto? Il rugbista, protagonista, per le Olimpiadi 2012, di una splendida serie di spot televisivi che lo vedono alle prese con altri sport di squadra, forse, ha centrato il punto: nello sport non si può essere vicini a chi vince e poi scaraventarsi giù dal carro del perdente al momento buono.

Ah, mi raccomando: non provate a dire a Martin che “Basquet” non si scrive così. Perché si scrive così: è spagnolo, e Martin è di origine argentina.

200 Stile libero: Federica Pellegrini solo quinta

Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto: Federica Pellegrini solo quinta nei 200 stile libero

Federica Pellegrini solo quinta nei 200 stile libero

Federica Pellegrini solo quinta nei 200 stile liberoFederica Pellegrini solo quinta nei 200 stile liberoFederica Pellegrini solo quinta nei 200 stile libero

Londra, 31 luglio 2012: non c’è nulla da fare. Federica Pellegrini è arrivata solamente quinta nella finale dei 200 stile libero. Mai in gara, fin dalla prima virata è rimasta a rincorrere e non è riuscita a rimontare.

Confermate tutte le difficoltà personali della nuotatrice e anche quelle dell’intero movimento del nuoto italiano. Lei, a bordo vasca, intervistata da SKY, ha ammesso, semplicemente:

«Va bene così. Non ne avevo proprio».

Però, evidentemente, qualcosa non va bene, altrimenti i risultati sarebbero arrivati.

Mancano meno di venti minuti alla finale dei 200 Stile libero. Tutta Italia aspetta di vedere in azione Federica Pellegrini: non è più tempo di tentennamenti o di scuse. Questa è la specialità di Federica e tutti gli appassionati si aspettano una sua grande vittoria. E’ il momento della prova del nove, una prova senza appello che potrebbe riportare luce e serenità su Federica e su tutta la Federazione. Oppure confermare le parole di Filippo Magnini.

Per saperlo, non resta che aspettare di vedere Federica in vasca.

Le esternazioni di Filippo Magnini contro la Federazione italiana di Nuoto

Filippo Magnini (nell’immagine, in allenamento insieme alla compagna Federica Pellegrini, attesa stasera, 31 luglio 2012 alle 20.40 alla prova dei 200 Stile libero), dopo l’ennesima delusione alle Olimpiadi di Londra 2012 per l’Italia del nuoto, si è sfogato in maniera durissima contro la Federazione italiana e contro il suo allenatore:

«Lo sapevo che non sarebbe andata bene»,

ha spiegato il nuotatore, che poi ha motivato così la sua sensazione:

«La velocità ha cannato completamente la preparazione olimpica. Da gennaio tutti male, serve una resa dei conti. A settembre ognuno si metta una mano sul cuore, tutti: atleti, allenatori, fisioterapisti e dirigenti. Altre nazioni fanno meglio, e non solo gli atleti, dobbiamo migliorare tutti».

E ancora:

«Ci dicono sempre di guardare agli americani, ma gli americani non sono solo gli atleti ma anche tutto ciò che sta attorno a loro. So di aver dato tutto, ma in gara non rendiamo, è un peccato presentarsi a un’Olimpiade così. Non mi sento in forma: anzi, mi sento pesante. La condizione non è ideale: è stato sbagliato certamente qualcosa. In questo momento non sono in forma e non posso fare di più. Quando sto bene posso competere con gli altri e l’ho dimostrato. Adesso, però, non sto al meglio. E’ da gennaio che non sto bene, è anche colpa mia se non ho messo abbastanza in chiaro queste mie sensazioni».

Risponde per le rime l’allenatore degli azzurri:

«Filippo ogni tanto parla troppo, magari perché a caldo. Quello che dice ha un perché, ne parliamo anche fra di noi, gli americani sono i più bravi e sono un modello a cui guardare. Dobbiamo migliorare un po’ la mentalità dei ragazzi, magari facendoli gareggiare di più durante l’anno, forse Filippo si riferiva a questo».

Emily Seebohm e l’ossessione per i Social Network

Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto: Emily Seebohm ossessionata dai social network

Emily Seebohm (nell’immagine TM News), nuotatrice australiana che ha fatto registrare una clamorosa delusione nei 100 metri dorso (dove ha vinto solamente l’argento), dà la colpa alla sua ossessione per i social network:

«Mi sento come se non staccassi mai [dai social media] e come se non fossi mai sola co me stessa. Ho detto tutto quello di cui avevo bisogno per focalizzarmi sulla mia gara. Ma quando la gente comincia a dirti che devi vincere l’oro, cominci a crederci».


E poi, ancora:

«Quando te lo dicono migliaia di volte, poi è come se l’avessi fatto, anzi, qualcosa nella tua testa ti dice: ‘L’ho già fatto’. Ma non l’ho fatto, in realtà, e ho imparato molto e devo assolutamente stare lontana da Twitter e da Facebook»

L’attesa per Federica

Non c’è alcun dubbio: i riflettori del nuoto alle Olimpiadi di Londra 2012 sono tutti puntati su di lei, oggi. Perché Federica Pellegrini è anche un personaggio, non è solo un’atleta, e quindi è ovvio che si parli di lei.

Dopo la mezza delusione nella staffetta e la delusione tutta intera nei 400 sl, Federica non si tira indietro e, intervistata da SKY, chiarisce:

«A me sinceramente delle critiche non interessa, una volta che so di aver fatto tutto il possibile».

E stasera promette che non ci saranno sconti:

«Voglio giocarmi fino alla fine tutto quanto, quindi vado in “all in” e vediamo».

La favola di Ruta Meilutyte

Aggiornamento delle 22:26 sul nuoto: La 15enne lituana Ruta Meilutyte ha vinto la medaglia d’oro nei 100m rana davanti all’americana Rebecca Soni ed alla giappone Santomi Susuki. Incredibile l’impresa della adolescente Ruta, che è riuscita a vincere la prima medaglia d’oro nel nuoto per il suo paese ai giochi Olimpici. Ieri, quando vinse le eliminatorie, scoppio in lacrime al traguardo per l’incredulità. Davvero una storia incredibile la sua che da quasi due anni vive da sola a Plymouth su suggerimento del padre che la voleva far allenare dai migliori tecnici possibili.

Questa sera si sono disputate altre tre finali di nuoto: 100m dorso maschili e femminili, e 200m stile libero. Nei 100m dorso maschili, ha vinto l’oro l’americano Matthew Grevers che è anche riuscito a realizzare il record olimpico con il tempo di 52′16″. La medaglia d’argento è andata al connazionale Nick Thomas posizionatosi davanti al giapponese Ryosuke Irie. Nella gara dei 100m dorso femminile ha vinto invece l’americana Missy Franklin, un’altra nuotatrice baby di 17 anni, davanti all’australiana Emily Seebohm ed alla giapponese Aya Terakawa.

Episodio singolare nella finale dei 200m stile libero maschile. L’Oro è andato al francese Yannik Agnel con il tempo di 1′43″14. Alle sue spalle invece c’è stato un’incredibile ex-equo tra il cinese Yang Sun ed il coreano Taehwan Park che hanno realizzato lo stesso tempo (1′44″93) al millesimo di secondo. Come prevede il regolamento entrambi i nuotatori si sono aggiudicati una medaglia d’argento, con il bronzo che non è stato assegnato a nessuno.

Aggiornamento delle 20:39 - Federica Pellegrini ha conquistato l’accesso alla finale nei 200m stile libero. Nella sua distanza preferita ha fatto registrare il quarto tempo generale tra le due batterie (1′56″67), il migliore nella sua gara. La finale è prevista per domani alle ore 20:41 ora italiana all’Acquatics Center di Londra.

30 luglio 2012 – Federica Pellegrini prova a riscattare la delusione di ieri e si ripropone di fare bene nei 200 Stile Libero. In vasca, non sembra molto convinta ma poi chiude in crescendo la sua batteria e va a vincerla in 1′57″16. Un tempo decoroso e qualificazione per la semifinale.

Le gare di ieri, 29 luglio 2012

Foto staffetta 4x100Foto staffetta 4x100Foto staffetta 4x100

22.03: dopo che oggi Magnini ha esortato i suoi compagni di squadra, ci è venuta voglia di sperare in una buona posizione nella 4×100 stile libero, per rifarci un po’ la bocca. Stiamo a vedere. Purtroppo, non c’è molto da fare: gli azzurri cambiano sesti alla prima tornata, settimi alla seconda. Non c’è niente da fare: in una finale storica, vinta dai francesi, gli azzurri, nonostante la spinta di Magnini, non vanno oltre il settimo posto. E’ una vera debacle, per la spedizione del nuoto, fino a questo momento. Emblematiche le due espressioni di Pellegrini e Magnini che abbiamo catturato dai live.

Federica Pellegrini

Federica Pellegrini, delusione nei 400 stile libero

Federica Pellegrini, delusione nei 400 stile liberoFederica Pellegrini, delusione nei 400 stile liberoFederica Pellegrini, delusione nei 400 stile libero

21.25: Federica Pellegrini arriva quinta nella finale dei 400 stile libero, a tre secondo da Camille Muffat. Nessuna medaglia dal nuoto fino ad ora. Intervistata a bordo vasca da SKY, la nuotatrice azzurra – su cui, evidentemente, erano state riposte eccessive speranze – ammette, senza mezzi termini:

«Non ne avevo più di così»

La nuotatrice aveva già detto, prima delle Olimpiadi di Londra, che avrebbe staccato per un anno. C’è da chiedersi se dopo questa pausa – e dopo i risultati che non sembrano affatto lusinghieri, per il momento – saprà ritornare a vincere.

21.22: ecco la finale di Federica Pellegrini. Il ritmo è altissimo, poco sopra il record del mondo. La Pellegrini tocca terza ai 100, poi quinta ai 200.

21.10: delusione per Fabio Scozzoli che non va oltre il settimo posto nei 100 metri rana.

Marco Belotti fuori dai 200 Stile Libero

12.57: Federica Pellegrini si qualifica con il settimo tempo (4′05″30) nei 400 Stile libero. Camille Muffat (Francia) è prima (con 4′03″29), Allison Schmitt seconda, Coralie Balmy terza, Lauren Boyle quarta, Lotte Friis (Danimarca) quinta, Brittany MacLean (Canada) sesta.

Londra 2012 ci regala, per cominciare, una nuova delusione nel nuoto: Marco Belotti esce clamorosamente dai giochi nei 200 stile libero.
Apparso poco convinto fin dall’entrata in acqua, Belotti, all’Acquatics Center di Londra, ha chiuso in 1′49″14, il ventinovesimo tempo successivo.

Intervistato da SKY, Belotti è apparso molto deluso e perplesso per la sua prestazione negativa. Ha ripetuto più volte: «Stavo bene, non so cosa sia successo».

La domanda spontanea dell’intervistatore – e di tutti i tifosi del nuoto azzurro – è stata: non è che dovremo cominciare a preoccuparci sul serio?

Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012


Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Nuoto, qualificazioni del 29 luglio 2012Federica Pellegrini, delusione nei 400 stile libero

Federica Pellegrini, delusione nei 400 stile liberoFederica Pellegrini, delusione nei 400 stile liberoFederica Pellegrini, delusione nei 400 stile liberoFederica Pellegrini solo quinta nei 200 stile libero

Federica Pellegrini solo quinta nei 200 stile liberoFederica Pellegrini solo quinta nei 200 stile liberoFederica Pellegrini solo quinta nei 200 stile liberoFederica Pellegrini solo quinta nei 200 stile liberoFederica Pellegrini solo quinta nei 200 stile liberoI 400 Stile liberoI 400 Stile liberoI 400 Stile liberoI 400 Stile liberoI 400 Stile libero

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto, 1500 stile libero maschile: Gregorio Paltrinieri quarto, Yang Sun fa un record mostruoso

    Posted by: uras

    Va bene che SKY con le sue immagini ha alleviato la sofferenza, però la delusione nel nuoto è stata davvero tanta. Peccato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto, 1500 stile libero maschile: Gregorio Paltrinieri quarto, Yang Sun fa un record mostruoso

    Posted by:

    vai pellegrini vai vola sull'acqua come solo tu sai.non ti arrendere mai.sei l'orgolio d'italia! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto, 1500 stile libero maschile: Gregorio Paltrinieri quarto, Yang Sun fa un record mostruoso

    Posted by:

    davvero tanta ma tanta stima verso Ruta Meilutyte...non male a 15 anni arrivi alle olimpiadi da sconosciuta..e boh..vedi bene di vincere l'oro!!! davvero grande!! =) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto, 1500 stile libero maschile: Gregorio Paltrinieri quarto, Yang Sun fa un record mostruoso

    Posted by:

    ciao caram te seguo sermpre me piaci sono unn ex pallanuotista 35 qanni diabile ho vila con piscina perfavore puoi vvenirmi a trovare amore scrivimi in yahoo htazie sei forte vvinvi x me Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Olimpiadi di Londra 2012, Nuoto, 1500 stile libero maschile: Gregorio Paltrinieri quarto, Yang Sun fa un record mostruoso

    Posted by:

    vaiiiiiiiiiii federica pellegriniiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Outdoorblog.it fa parte del Canale Blogo Sport ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.