Giro d'Italia 2013: annullata la 19esima tappa Ponte di Legno-Val Martello per le pessime condizioni meteo

Brutta notizia per gli appassionati di ciclismo. La 19° tappa del Giro d'Italia Ponte di Legno–Val Martello è stata annullata per le pessime condizioni meteo e la presenza di neve lungo il percorso.

Già ieri, dopo la conclusione della cronoscalata vinta dalla maglia rosa Vincenzo Nibali, gli organizzatori avevano comunicato che la tappa odierna avrebbe avuto un percorso diverso senza il passaggio sullo Stelvio (Cima Coppi) e il Gavia. Niente da fare. Impossibile transitare anche sul Tonale e al Passo Castrin, entrambi innevati. Troppo pericoloso per i corridori completare la salita e soprattutto lanciarsi in picchiata in discesa tra i tornanti montani. A rischio anche il tappone dolomitico in programma domani con arrivo alle Tre Cime di Lavaredo. Il Giau è chiuso al transito sempre per la neve e c'è rischio di tormente anche sul Costalunga, sul San Pellegrino e a ridosso delle Tre Croci. Decisioni in merito sono attese in giornata ma è assai probabile un cambiamento del percorso se non un altro annullamento visto che le condizioni meteorologiche per l'arrivo del ciclone Ginevra non sono affatto incoraggianti. Tanti gli appassionati che rimarranno delusi per un Giro troncato sul più bello ma mai come stavolta non si poteva agire diversamente.

A questo punto Vincenzo Nibali, leader della classifica generale con 4 minuti di vantaggio su Cadel Evans, può già considerarsi vincitore del Giro anche se, ne sono certo, il corridore siciliano avrebbe voluto ribadire la propria indubbia superiorità sui rivali anche sui temibili passi dolomitici. Il meteo inclemente però ha rovinato tutto e renderà meno entusiasmante un trionfo annunciato e ampiamente meritato.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail