L•J Volley Modena si presenta e fa il colpaccio: presa Paola Cardullo, ora si punta a Francesca Piccinini

I proprietari del brand Liu•Jo tornano nel mondo della pallavolo femminile e vogliono fare le cose in grande anche nel settore giovanile.

Per risollevare le sorti della pallavolo femminile italiana, che quest'anno si è ritrovata con una Serie A1 orfana di due squadre per tutto il girone di ritorno. Una di queste due squadre ora risorge grazie ai nuovi-vecchi proprietari: il grande volley in rosa torna in scena a Modena con la Liu•Jo, azienda di abbigliamento che è stata sponsor della Universal Volley Modena fino alla stagione 2011-2012 prima di lasciare il posto all'Assicuratrice Milanese.

Liu•Jo, che in passato ha sponsorizzato anche l'Iraklis Salonicco, ora vuole fare le cose in grande, costruire una squadra nuova che sappia affiancare a giovani promesse alcune delle migliori giocatrici in circolazione con un esperienza internazionale del più alto livello.
Ecco quindi che proprio nel giorno in cui i fratelli Marco e Vannis Marchi, proprietari del brand, presentano la nuova società che si chiama L•J Volley, viene subito annunciano un grande colpo di mercato che va affiancarsi agli altri ottimi acquisti Giulia Rondon e Lucia Crisanti. La notizia del giorno è l'arrivo a Modena di Paola Cardullo, uno dei liberi più forti al mondo che nelle ultime due stagioni ha avuto molti problemi fisici che l'anno costretta a saltare World Cup e Olimpiadi, ma che ora, secondo i medici, è in perfetta forma e sarà al 100% per la nuova stagione.

La palleggiatrice Giulia Rondon, così come l'allenatore scelto per guidare la nuova L•J Volley, Mauro Chiappafreddo, arriva da Villa Cortese, di cui la Liu•Jo ha acquistato il titolo sportivo (l'accordo è stato ufficializzato lo scorso 9 maggio). La centrale Lucia Crisanti, invece, viene da Urbino, dove ha disputato le ultime due stagioni.
Paola Cardullo nella scorsa stagione era ritornata a Villa Cortese dopo una stagione a Cannes in cui ha vinto il suo primo scudetto.

I fratelli Marchi sono dunque riusciti a tenere due pezzi da novanta della squadra di cui hanno acquistato il titolo, ma il direttore sportivo Carmelo Borruto annuncia che le sorprese non sono finite. Uno degli obiettivi di mercato che la nuova società modenese non nega è Francesca Piccinini, The Queen, che oltre ad essere un'ottima giocatrice (anche se è uscita dal giro della Nazionale dopo le prime convocazioni del nuovo ct Marco Mencarelli), garantisce un ottimo ritorno in termini di immagine. Non a caso la Duck Farm, sponsor di Chieri Torino, l'anno scorso ha fatto carte false per averla (e purtroppo quest'espressione non è poi così metaforica…) e ora anche la Liu•Jo, che ha in programma il lancio di una linea di abbigliamento sportivo per la primavera-estate 2014, vorrebbe puntare proprio sulla schiacciatrice. Marco Marchi, infatti, ha ammesso:

“Francesca Piccinini rimane il nostro sogno da qualche anno, lei è un'icona dello sport a livello nazionale e internazionale. Chiaro che averla al nostro fianco sarebbe fondamentale per le sorti sportive, ma certamente sarebbe anche un individuo su cui lavorare a livello mediatico”

La Liu•Jo sta lavorando per creare anche un settore giovanile con i fiocchi, ha già trovato un accordo con l'Amendola Volley Modena e punta a trovare ottime giocatrici under 16 e under 18.
Si è completato anche il quadro societario e tecnico: Otello Pedini sarà il team manager, mentre al fianco di Mauro Chiappafreddo ci saranno Cristiano Camardese ed Enrico Barbolini come assistenti, il preparatore atletico Giuseppe Azzarà, lo scout Ezio Melandri e il fisioterapista Paolo Zucchi.

Foto © Ufficio Stampa L•J Volley

  • shares
  • Mail