Doping al Giro d'Italia 2013 | Mauro Santambrogio positivo all'Epo: "Sono incredulo, voglio le controanalisi"

Il ciclista della Vini Fantini aveva vinto la 14esima tappa da Cervere a Bardonecchia.

L'Ansa ha appreso che Mauro Santambrogio, ciclista della Vini Fantini Selle Italiane, è risultato positivo all'Epo in un test antidoping disposto dall'Uci il 4 maggio 2013 dopo la prima tappa del Giro d'Italia, quella di Napoli.

La squadra è la stessa di Danilo Di Luca, anch'egli trovato positivo all'Epo, ma in un controllo a sorpresa precedente al Giro, anche se i risultati sono arrivati durante la corsa rosa (il 24 maggio).

Mauro Santambrogio, la cui positività è stata rilevata da un laboratorio di Roma, al Giro d'Italia 2013 ha vinto la quattordicesima tappa da Cervere a Bardonecchia, una delle più fredde e difficoltose per i ciclisti, alle prese con la neve e il gelo.
Dietro di lui era arrivato Vincenzo Nibali, il trionfatore del Giro 2013, che aveva lasciato a Santambrogio la vittoria di tappa senza combattere nei metri finali, già soddisfatto della Maglia Rosa, anche se poi lo Squalo dello Stretto ha vinto due tappe.
Anche se la vittoria della quattordicesima tappa ora dovesse essere assegnata a Nibali, la Maglia Rossa di leader della classifica a punti dovrebbe restare sempre a Mark Cavendish, perché al siciliano andrebbero solo altri cinque punti in più.

Nella classifica finale Santambrogio si è piazzato al nono posto, a 10 minuti e 32 secondi da Nibali, mentre in quella a punti era settimo, con un punto in più di Elia Viviani della Cannondale.

Santambrogio, nato a Erba il 7 ottobre 1984, è diventato professionista nel 2004 con il Team LPR Piacenza. Ha militato poi nelle fila della Lampre nel 2006, della Tenax nel 2007 per poi tornare subito alla Lampre e restarci fino al 2009. Dal 2010 fino all'anno scorso è stato alla BMC, poi da quest'anno è passato alla Vini Fantini Selle Italiane. Ora l'Uci, come da procedura quando c'è una positività, lo ha sospeso.
Mauro Santambrogio, che nei giorni scorsi, festeggiato a Cremnago, aveva detto di voler puntare al Giro di Lombardia, ora ha il diritto di chiedere le controanalisi.

Luca Scinto, team manager della Vini Fantini, si è sfogato così su Twitter:

Avete ragione massacratemi pure io mi fidavo sono dei pazzi e io un c*** a credere a loro specialmente sono dei pazzi e malati



Poi mentre andava alla Procura Antidoping del Coni a Roma ha aggiunto: "È la fine, siamo disperati".

Dopo qualche ora dalla diffusione della notizia è arrivata la reazione del diretto interessato, Mauro Santambrogio che ha detto:

"Sono incredulo, voglio le controanalisi il prima possibile".

Le foto della tappa vinta da Santambrogio

Giro d'Italia 2013 | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)
Giro d\'Italia 2013 in diretta | La 14esima tappa Cervere-Bardonecchia (Foto)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail