Running - La soglia anerobica

Grafica della soglia anaerobicaNella fisiologia dell'atleta, ci sono alcune grandezze che sono fondamentali; un podista le deve conoscere, sia a livello teorico che in relazione alla propria capacità.

Avevamo parlato già di massimo consumo di ossigeno come della capacità del nostro organismo di usare l'ossigeno per produrre l'energia che serve ai muscoli; la soglia anaerobica invece è una misura di velocità, data in chilometri l'ora, ed indica la massima velocità che l'organismo può sopportare senza che nel sangue l'acido lattico si accumuli a un punto tale da impedire la prosecuzione dello sforzo.

Se ne danno definizioni anche in altri termini ma che sono comunque equivalenti; per esempio la si può pensare come "una soglia rappresentata dall'intensità del training, oltre la quale l'organismo in risposta all'attività fisica, inizia a produrre acido lattico in quantità maggiori rispetto a quelle che è in grado di smaltire", oppure si può dire, usando un linguaggio più tecnico, che rappresenti "il passaggio tra la produzione di energia metabolica attraverso i sistemi ossidativi (aerobici) e la produzione di tale energia tramite processi in totale assenza d'ossigeno (glicolisi anaerobica e produzione di acido lattico)".

Comunque la si voglia definire si tratta di un parametro molto importante, infatti, come riportato anche da runtheplanet, migliorare la velocità della soglia anaerobica significa ritardare il momento in cui l'acido lattico ci manda in crisi.

E' normale e doveroso per un podista conoscere la propria velocità di soglia, sia perchè è un parametro che lo definisce (ma non del tutto) dal punto di vista prestazionale, sia perchè occorre conoscerlo per poterlo poi migliorare.

Ma come si fa a calcolare? Fino a non molto tempo fa misurare la propria soglia anaerobica implicava l'uso di strumenti per misurare il lattato nel sangue che ovviamente non erano a disposizione di tutti e che ancora oggi sono necessari per una misurazione davvero precisa.
Il prof. Arcelli però ha studiato un test più praticabile che consente di misurare la propria velocità di soglia, usando solo un cronometro ed una calcolatrice.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: