Return to Everest 3D - Il tetto del mondo in versione IMAX

In Italia la tecnologia IMAX non è ancora molto diffusa, ma all'estero le sale attrezzate per queste proiezioni sono sempre più frequenti. La bella notizia a proposito è che sempre più spesso la natura, lo sport e la montagna hanno un ruolo da protagonista nelle pellicole.

E' accaduto così che Everest, realizzato dalla Serac Adventure Films, nel 1998 ha incassato oltre 130 milioni di dollari. Un successo che ha spinto i suo realizzatori a prepararne un nuovo capitolo, dal titolo Return to Everest 3D, nelle sale per la primavera del 2009. Il video è una simulazione 3D del percorso che sarà affrontato dalla nuova spedizione.

Come leggiamo dal sito Garmin Forerunner 305, sponsor tecnico dell'operazione, il 24 marzo 2007, una squadra internazionale di medici, di scienziati e di produttori cinematografici ha intrapreso una missione di tre mesi per eseguire una serie di esperimenti medici sulla montagna più alta del mondo e per documentare la spedizione per la nuova pellicola IMAX.

Return to Everest 3D vedrà protagonisti nuovamente Jamling Norgay e Araceli Segarra, che ci faranno scoprire i cambiamenti che sono avvenuti sull'Everse negli undici anni trascorsi dalla precendente ascensione.

Il regista del film sarà Michael Brown, pioniere del cinema d'avventura, si è avvicinato al progetto con un iniziativa interessante: quella di testimoniare l'ascesa al tetto del mondo, passo dopo passo.

  • shares
  • Mail