Il fingerboard: skate in miniatura

In questi giorni il tempo è incerto; tra troppo freddo o pioggia, a volte è impossibile uscire a skateare. C’è chi si consola con il fingerboarding, la versione mini dello skateboarding.
Ogni tanto il mercato dei giocattoli rilancia queste tavole in tutto e per tutto identiche a quelle vere, tanto che è difficile dire che non lo siano: truck, ruote... non manca nessuna delle componenti di uno skateboard, e anche le strutture da skate dove compiere le stesse evoluzioni sono perfettamente riprodotte in scala decisamente ridotta! Si parla di millimetri, e infatti non sono le gambe ad entrare in gioco, ma le dita delle mani.

Direttamente dalla Germania, questo gioco è ben presto diventato qualcosa di più: tantissimi gli appassionati in tutto il mondo, compresa l’Italia che ha una nutrita community; competizioni internazionali, il più importante dei quali non ha nulla da invidiare ai grandi contest di skateboarding; impressionanti skatepark che invece di trovarsi in città sono sulle scrivanie di chi li costruisce, spesso creando strutture più fantasiose e complesse di quelle “a misura d’uomo”.

Le misure ridotte non devono trarre in inganno: le evoluzioni possibili sono tantissime, e lo dimostrano i numerosi video che si possono trovare sul web, e di cui vedete qui un gustoso assaggio.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: