La “Old School”, quelli degli anni ‘80

Nell’ambiente dello skateboard con l’espressione “old school” ci si riferisce al periodo glorioso degli anni '80: chi era bambino ne ha viste, di tavole nei negozi di giocattoli, e magari se ne è innamorato: oggi sono gli skater della “vecchia scuola”, quella degli skateboard a punta che ancora ricordavano le tavole da surf, quella della comparsa della rivista Transworld Skateboarding, quella del vert di Christian Hosoi, dello streetstyle di Matt Hansley e del freestyle di Rodney Mullen.

E non è detto che chi faceva il matto sullo skate con i compagni di giochi abbia smesso di confrontarsi con la tavola; se è vero che l’elasticità e l’incoscienza dei bambini si sposa magnificamente con lo skateboarding, è altrettanto vero che certe passioni non muoiono mai: in Italia quelli della Old School si riuniscono sotto la bandiera di The BoardFathers, community di skater che si aggirano -su uno skate- intorno alla trentina. Dateci un occhio, se avete voglia di rievocare i bei vecchi tempi.

  • shares
  • Mail