Running - Pericolo corsa in discesa

corsa in discesaAbbiamo già avuto modo di descrivere la validità della corsa su un percorso collinare, sia per il potenziamento che per migliorare la tecnica di corsa; se però fino ad oggi vi siete allenati in pianura, dovreste fare attenzione a non farvi rapire dalle bellezze del paesaggio collinare tentando un lungo da 20 chilometri con salite e discese: è in agguato infatti la tendinite del popliteo.

Si tratta di un classico infortunio che colpisce il muscolo popliteo, che si trova dietro l'articolazione del ginocchio e si manifesta in chi affronta frequenti e ripide discese. Il muscolo politeo è molto importante per l'azione della corsa visto, infatti, partendo dal femore e inserendosi sulla tibia, di fatto impedisce al femore di spostarsi in avanti quando affrontiamo una discesa.

Il sintomo di questo tipo di tendinite è un dolore che si avverte in prossimità del ginocchio, nella zona laterale dove è situato il condilo laterale del femore.

Che fare?
Riposo e crioterapia (impacchi freddi) tanto per incominciare; se poi la situazione lo richiede si dovrà (dietro parere medico) intervenire col laser, gli ultrasuoni o addirittura con infiltrazioni di prodotti anestetici e corticosteroidi, un tipo di ormone che regola i meccanismi infiammatori.

  • shares
  • Mail