Scherma | Europei Zagabria 2013: oro per la squadra azzurra di fioretto femminile

Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Carolina Erba e Benedetta Durando hanno vinto dominando contro la Francia in finale.

La quinta medaglia d'oro consecutiva agli Europei per il dream team del fioretto femminile è arrivata oggi a Zagabria. Anche se questa volta non ci sono Valentina Vezzali e Ilaria Salvatori a salire sul podio con Elisa Di Francesca (campionessa europea e olimpica in carica) e Arianna Errigo, con Carolina Erba e Benedetta Durando il discorso non cambia: sono sempre le azzurre le regine del fioretto.

Oggi le ragazze del ct Andrea Cipressa (coadiuvato dalla mitica Giovanna Trillini) hanno dominato il torneo superando prima la Romania 45-21 ai quarti di finale, poi in semifinale l'Ungheria per 45-18 e infine la Francia per 45-30. Nessuna delle avversarie è mai riuscita a impensierire Di Francisca e compagne che non hanno mai fatto scadere i tre minuti concessi a ogni assalto.

In finale il primo assalto andato in scena è stato quello tra la Errigo e la Guyart, terminato 5-3 per l'azzurra, poi la Erba ha incrementato il vantaggio contro la Thibus portando il punteggio sul 10-5, poi la Di Francisca contro la Maitrejean è andata sul 15-9, poi ancora con la Erba contro la Guyart è salito a 20-13, il distacco è diminuito a 25-22 dopo l'assalto della Errigo contro la Maitrjean, ma è di nuovo aumentato a 30-22 grazie alla Di Francisca contro la Thibus, poi ancora la erba contro la Maitrjean lo ha portato sul 35-25, la Di Francisca con la Guyart a 40-29 e infine la Errigo ha chiuso contro la Thibus sul 45-30. Non c'è mai stata storia.
Sul terzo gradino del podio è salita l'Ungheria che ha battuto la Russia in finale per il terzo posto 45-37.

Oggi si è giocato anche il torneo a squadre di spada maschile e gli azzurri Diego Confalonieri, Matteo Tagliariol, Paolo Pizzo ed Enrico Garozzo hanno superato la Romania agli ottavi per 45-25, poi però hanno perso ai quarti contro l'Ucraina per 45-36, ma hanno vinto nel tabellone dei piazzamenti contro la Estonia per 45-36 e contro la Polonia per 39-38, classificandosi al quinto posto. L'oro è andato alla Svizzera che ha battuto l'Ungheria 43-36, mentre al terzo posto si è piazzata l'Ucraina, vincitrice contro la Francia per 41-24.

  • shares
  • Mail