Beach Volley | Grand Slam Roma 2013: Lupo-Nicolai fuori agli ottavi, Cicolari-Menegatti fermate ai quarti

Lupo-Nicolai eliminati da Smedins e Samoilovs, Cicolari-Menegatti dalle vice-campionesse olimpiche americane Kessy-Ross.


Niente da fare per le due coppie azzurre rimaste in gara fino al sabato. Daniele Lupo e Paolo Nicolai sono stati eliminati agli ottavi sai lettoni Smedins e Samoilovs che poi hanno superato anche i brasiliani Ricardo-Álvaro Filho ai quarti e domani in semifinale giocheranno contro gli altri brasiliani campioni del mondo Alison-Emanuel.

Marta Menegatti e Greta Cicolari hanno perso ai quarti contro le vice-campionesse olimpiche Kessy-Ross che le hanno battute 21-11, 21-8 e domani in finale sfidano le brasiliane Talita-Lima, mentre il terzo posto se lo contenderanno le tedesche Borger-Büthe e le altre brasiliane Lili-Seixas.

Beach Volley | Grand Slam Roma 2013: il cammino degli azzurri


Le due coppie più forti del beach volley italiano procedono quasi indisturbate il loro cammino al Grand Slam di Roma 2013 che si sta svolgendo in questi giorni al Foro Italico.

Oggi alle 10 Daniele Lupo e Paolo Nicolai giocano gli ottavi di finale contro la coppia lettone Smedins-Samoilovs, mentre Marta Mengatti e Greta Cicolari alle 15 se a vedranno con le vice-campionesse olimpiche Kessy-Ross.

Lupo-Nicolai hanno superato brillantemente la fase a gironi vincendo tre partite su tre nella Pool A: prima contro i cechi Kubala-Benes 2-0 (21-13, 21-13), poi 2-1 (21-18, 17-21, 15-11) contro gli olandesi Nummerdor-Schuil, coloro che li eliminarono ai quarti delle Olimpiadi di Londra 2012, infine contro gli austriaci Huber-Seidl 2-0 (24-22, 22-20). Daniele e Paolo arrivano dunque agli ottavi senza aver perso un match e senza aver dovuto disputare i sedicesimi, cosa che invece è toccato fare ai loro avversari di oggi: i lettoni Smedins e Samoilovs hanno superato i sedicesimi battendo i tedeschi Dollinger-Windscheif per 2-1 (18-21, 21-17, 15-10). Smedins, in coppia con Plavins, alle Olimpiadi di Londra ha vinto il bronzo.
Chi vince la sfida di oggi se la vedrà più tardi contro i vincitori del match che si gioca in contemporanea tra gli olandesi Brouwer-Meeusen e i brasiliani Ricardo-Álvaro Filho.

Marta Menegatti e Greta Cicolari hanno superato la Pool A del tabellone femminile con due vittorie e una sconfitta: hanno vinto all'esordio contro le greche Arvanti-Karagkouni per 2-0 (21-12, 21-17), poi sono state battute dalle tedesche Ludwig-Walkenhorst 0-2 (17-21, 17-21), infine si sono imposte sulle altre tedesche Borger-Büthe  2-0 (21-16, 21-17).
Ai sedicesimi hanno sfidato un'altra coppia tedesca, Köhler-Schumacher, vincendo per 2-0 (21-11, 21-9) e poi agli ottavi hanno avuto la meglio contro le australiane Bawden-Clancy per 2-1 (16-21, 21-18, 15-9).
Se Marta e Greta dovessero riuscire a superare ai quarti le forti americane Kessy-Ross in semifinale, oggi stesso, troverebbero le vincitrici della sfida tra le olandesi Meppelink-Van Gestel e le brasiliane Lili-Seixas.

Per quanto riguarda le altre coppie italiane che hanno partecipato al Grand Slam di Roma, nessuna ha superato la fase a gironi: Tomatis-Ingrosso e Cecchini-Morichelli hanno perso tutte e tre le partite rispettivamente della Pool H e della Pool B del tabellone maschile, lo stesso è successo a Gioria-Giombini e a Benazzi-Orsi Toth in quello femminile e queste ultime si son dovute ritirare prima del terzo match per infortunio. La coppia di ragazze Toti-Lo Re non hanno superato il secondo turno di qualificazione e dunque non hanno avuto accesso alle Pool del tabellone principale.

Foto © Fivb

  • shares
  • Mail