Giochi del Mediterraneo 2013 | Seconda giornata: altre 23 medaglie azzurre tra scherma, nuoto, ginnastica, arti marziali

Cinque ori, dieci argenti e otto bronzi per gli azzurri nella seconda giornata a Mersin.

Un'altra pioggia di medaglie per gli azzurri in quel di Mersin, in Turchia, nella seconda giornata dei Giochi del Mediterraneo 2013. Dopo le venti medaglie di ieri, ne arrivano altre 22, per la precisione cinque ori, dieci argenti e sette bronzi.

La disciplina che regala all'Italia più medaglie è il nuoto. Nella gara dei 50 sl uomini Marco Orsi ha vinto l'oro con un tempo di 22"15 e Luca Dotto è arrivato alle sue spalle in 22"20. Nella gara dei 100 farfalla donne Ilaria Bianchi ha vinto fissando il cronometro su 58"63, seguita dalla sua compagna di squadra Elena Di Liddo con 59"23 d'argento. Oro anche per la squadra maschile dei 4x100 sl composta da Giancluca Maglia, Luca Leonrdi, Marco Orsi e Luca Dotto, che dunque hanno conquistato oggi due medaglie a testa.
Damiano Lestingi ha preso l'argento nei 200 dorso seguito da Federico Turrini, bronzo nella stessa gara vinta dal francese Benjamin Stasiulis.
Argento per Silvia Di Pietro nei 50 sl donne dietro la francese Anna Santamans. Dalla gara dei 100 farfalla uomini sono arrivate due medaglie: un argento per Matteo Rivolta e un bronzo per Piero Codia, mentre l'oro è andato al serbo Ivan Lendjer.

Anche la scherma porta in Italia quattro medaglie preziose: l'oro della campionessa olimpica Elisa Di Francisca, reduce dagli Europei di Zagrabria dove ha vinto due ori (fioretto individuale e a squadre), che anche oggi a Mersin ha dominato la sua gara. La sua medaglia è la numero 2000 per l'Italia nella storia dei Giochi del Mediterraneo.
Sempre nella scherma argento invece per Livia Stagni nella sciabola femminile, pure lei reduce dagli Europei dove ha vinto il bronzo nella prova a squadre; ci sono poi i bronzi di Carolina Erba nel fioretto (anche lei neo-campionessa europea a squadre a Zagabria) e di Enrico Garozzo nella spada maschile.

Nella ginnastica artistica, dopo l'oro della squadra femminile arriva l'argento di quella maschile nel concorso generale con Ludovico Edalli, Andrea Cingolani, Paolo Ottavi, Enrico Pozzo e Paolo Principi.
L'altro argento di giornata è quello di Walter Facente nel judo, categoria 90 kg uomini.
Nel judo conquistati anche due bronzi da Massimiliano Carollo nella categoria 81 kg ed Enrico Parlati nei 73 kg.
Bronzo anche per Marcello Porcaro nel taekwondo, categoria 58 kg, e Federico Manea nella lotta greco romana categoria 55 kg e Rocco Daniele Ficara sempre nella lotta, categoria 120 kg.

La squadra maschile di pallanuoto ha concluso la fase a gironi al secondo posto dopo la sconfitta per 8-5 contro la Grecia, mentre gli azzurri del basket, dopo essere arrivati solo terzi nel loro girone, chiudono al quinto posto dopo aver vinto la finalina contro l'Egitto per 83-40.
Nella pallamano l'Italia è stata battuta dalla Serbia per 38-27 nel girone A.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail