Wimbledon 2013: Nadal eliminato incredibilmente da Darcis, Federer liquida Hanescu, Fognini ko, i risultati di lunedì 24 giugno

Clamorosa eliminazione al primo turno di Rafa Nadal sconfitto dal belga Steve Darcis 7-6; 7-6; 6-4. Che non era giornata per lo spagnolo lo si è visto già nel primo set. Lento e falloso, il campione del Roland Garros concede ben 8 palle break a Darcis nei primi tre game al servizio. La nona è quella giusta per Darcis che ottiene il break sul 5-5 prontamente però ripreso dall'avversario. Nel tie break seguente, Nadal regge fino al 3-3 poi subisce l'affondo del belga che si impone 7-4. Secondo parziale in equilibrio fino al 5-5. Stavolta è Rafa a strappare il servizio al belga e a subire l'immediata rimonta. Altro tie break. Darcis dilapida tre set point e consente a Nadal di impattare sul 6-6. La rimonta però si ferma li. Rafa sbaglia di dritto e subisce il 10-8. Incredibile. La debacle dell'iberico si completa con un altro break nel game iniziale del terzo set. Darcis non trema ma gioca alla grande dispensando vincenti a profusione, alcuni di pregevole fattura. I game scorrono veloci. Nadal ha solo una palla break per il possibile 4-4 ma non la concretizza. Finisce 6-4 per il belga che si guadagna, con merito, le copertine di siti e giornali di tutto il mondo. Scioccante la sconfitta per Rafa peggiore di quella di un anno fa con Rosol. Addio quarto di finale con Federer anche se non credo che l'elvetico sia così dispiaciuto.

A proposito del campione uscente. Debutto semplice e veloce Roger Roger Federer che supera in poco più di un'ora di gioca il rumeno Hanescu 6-3; 6-2; 6-0, un punteggio che certifica il dominio dell'elvetico apparso in ottime condizioni di forma sull'erba immacolata e tirata a lucido del Centrale. I tre set hanno avuto un andamento speculare con un break di Federer nel primo turno in battuta del rumeno. Impeccabile al servizio e negli spostamenti, Roger ha deliziato il pubblico con qualche giocata mirabile, tra cui - vi segnalo - un pallonetto mirabile in conclusione di partita. Mercoledì Federer affronterà nel secondo turno l'ucraino Stakhovsky, un altro avversario decisamente agevole.

Jurgen Melzer elimina Fabio Fognini 6-7; 7-5; 6-3; 6-2. Non sembrava una partita impossibile per il tennista ligure che sul 5-5 del secondo set ha cedendo otto punti di fila per il 7-5 a favore dell'austriaco per poi subire il break nell'ottavo gioco del terzo. La partita è finita lì. Melzer ringrazia. Peccato perchè Fabio avrebbe potuto affrontare lo stesso Federer in un possibile terzo turno. Eliminato anche Paolo Lorenzi che, a sorpresa, cede di schianto a De Scheepers 7-6; 6-4; 6-2

Le altre partite. Tutto facile per Murray che replica la vittoria di dieci giorni fa al Queen's con il tedesco Becker superato in tre veloci set con punteggio a scalare 6-4; 6-3; 6-2. Esordio piuttosto comodo anche per Tsonga che si impone 7-6; 6-4; 6-3 sullo sfortunato Goffin che dopo aver affrontato Djokovic al primo turno del Roland Garros si è ritrovato subito contro un'altra testa di serie. Sorprende ma non troppo l'eliminazione di Tipsarevic che cede nettamente al connazionale Troicki nel derby serbo. Esce subito il giustiziere di Nadal, Lukas Rosol sconfitto dal qualificato tedesco Reister in cinque set. Cilic supera agevolmente Baghdatis in tre in un match che avrebbe dovuto essere, sulla carta, più impegnativo. Bene Youznhy che comincia la difesa dei quarti di finale della scorsa edizione con un successo in tre sull'insidioso Haase. Va a Verdasco una delle partite più interessanti di giornata. Lo spagnolo ha sconfitto in quattro l'incostante Malisse, il quale, una settimana fa aveva rifilato una netta sconfitta a Ferrer sull'erba di Hertogenbosch. Il finalista del torneo olandese, Stan Wawrinka, esce al primo turno battuto in tre dall'eterno Hewitt. Con l'eliminazione di Nadal e dell'elvetico, in quella parte di tabellone si aprono discrete possibilità per gli outsider. Oltre a Hewitt, ci sono Dustin Brown, Paire, Mannarino, Kubot, Darcis, Isner e Robert a contedersi il possibile quarto con Federer. Attenzione però che la giornata inaugurale ha insegnato come a Wimbledon pronostici e aspettative possono essere facilmente disattesi

Wimbledon 2013: i risultati di lunedi 24 maggio


Federer

b. Hanescu 6-3; 6-2; 6-0
Murray b.Becker 6-4; 6-3; 6-2
Darcis b. Nadal 7-6(4); 7-6(8); 6-4 (qui la diretta)
Hewitt b. Wawrinka 6-4; 7-5; 6-3
Cilic b. Baghdatis 6-3; 6-4; 6-4
Tsonga b.Goffin 7-6; 6-4; 6-3

Janowicz b. Edmund 6-2; 6-2; 6-4
Troicki b. Tipsarevic 6-3; 6-4; 7-6
Ram b. Lacko 7-5; 6-4; 6-7; 6-2
Mannarino b. Andujar 6-1; 6-2; 6-3
Mahut b. Hajek
Robert b. Falla 6-3; 7-6; 7-5
Kubot b. Andreev 6-1; 7-5; 6-2
Gulbis b. Roger Vasselin 7-6; 6-4; 7-5
Pospisil b. Gicquel 6-3; 6-2; 7-6
Dustin Brown b. Garcia Lopez 6-3; 6-3; 6-3
Stakhovsky b. Dutra Silva  6-4; 6-0; 6-4
Kuznetsov b. Montanes 6-3; 6-4; 3-6; 6-3
Paire b. Ungur 6-4; 4-6; 6-3; 6-1
Monaco b. Knittel 6-4; 6-2; 6-3
Melzer b. Fognini 6-7; 7-5; 6-3; 6-2
Lu b. Ward 6-7; 6-4; 7-6; 7-6
Isner b. Donskoy 6-1; 7-6; 7-6
Benneteau b. Kamke 6-4; 6-7; 6-4; 6-2
Verdasco b. Malisse 6-7; 6-1; 6-3; 6-4
Robredo b. Bogomolov jr. 6-2; 6-2; 6-4
Rufin b. Matosevic 6-1; 4-6; 6-4; 6-3
Stepanek b. Reid 6-2; 6-2; 6-4
Youznhy b. Haase 6-4; 7-5; 7-5
Almagro b. Zopp 6-4; 7-6; 7-5
Reister b. Rosol 6-3; 4-6; 7-6; 6-7; 6-4
De Scheppers b. Lorenzi 7-6; 6-4; 6-2

Wimbledon 2013: le foto di lunedi 24 giugno - Day 1


Wimbledon 2013: la presentazione di lunedi 24 giugno


L'attesa è terminata. Si scoprono i campi dell'All England Tennis Club. Comincia Wimbledon e la partenza, nel torneo maschile, è subito entusiasmante.

Nella prima giornata, dedicata alla parte bassa del tabellone, esordiscono uno dietro l'altro Federer, Nadal, Murray. Come da tradizione, a inaugurare il Centrale sarà il campione uscente con Roger opposto, dalle 14, all'esperto rumeno Victor Hanescu (n° 47 Atp), un avversario già affrontato e sconfitto in cinque occasioni. Mi aspetto una bella prestazione dell'elvetico che, sull'erba intatta del Centre Court, può sfruttare al meglio le potenzialità del suo tennis.

Wimbledon 2013: tabellone e risultati del torneo maschile

In contemporanea sul Campo 1, Nadal è atteso dal belga Darcis. Rafa torna a Wimbledon a un anno esatto dalla sconfitta con Rosol cui seguì la lesione del tendine del ginocchio e il conseguente, doloroso, forfait nel torneo olimpico. Olimpiadi nelle quali lo stesso Darcis riuscì nell'exploit di eliminare al primo turno Thomas Berdych. In conferenza stampa, Nadal ha definito il belga "un avversario completo che sa giocare su tutte le sue superfici." Pretattica. Mi stupirei se Darcis riuscisse a conquistare un set.
Nel tardo pomeriggio, sul Centrale, tocca a Andy Murray opposto al tedesco Benjamin Becker, sconfitto appena dieci giorni fa (6-4; 7-6) nei quarti di finale del Queen's. Tanta l'attesa per lo scozzese, finalista un anno fa, che ormai si è abituato al solito ritornello. Un britannico non vince Wimbledon dal successo di Fred Perry nel 1936. Sarà la volta buona ?. Vedremo. Di certo il tabellone non è dei migliori.

Gli altri. Non mancano i match interessanti già nell'affollatissimo programma della giornata inaugurale. Vi segnalo sul Campo 1 Wawrinka-Hewitt con lo svizzero reduce dalla finale di Hertogenbosch persa sabato scorso con Mahut, il derby serbo tra Tipsarevic e Troicki, mentre sul campo 2, il pomeriggio si prospetta invitante con Cilic-Baghdatis e Tsonga-Goffin. Merita uno sguardo anche Malisse- Verdasco. Esordio anche per Fabio Fognini impegnato alle 12.30 con Jurgen Melzer che a Wimbledon vanta un successo in doppio e un ottavo di finale.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail