Basket NBA mercato: maxi scambio, Pierce e Garnett a Brooklyn

La notte NBA è stata molto intensa: non solo il Draft 2013, ma anche la chiusura di un maxi scambio tra Boston e Brooklyn. I nomi più altisonanti di questa trade sono sicuramente Kevin Garnett e Paul Pierce: entrambi lasceranno la formazione del Massachusetts e si trasferiranno ai Nets. Si chiude così definitivamente l'era dei Big Three ai Celtics, che hanno perso anche il loro allenatore Doc Rivers, andato ai LA Clippers nei giorni scorsi.

I due giocatori erano dati in partenza già dal termine della stagione e sembravano destinati, assieme al tecnico, nella squadra di Los Angeles, ma l'NBA ha bloccato tutto e, successivamente, ha vietato scambi di giocatori tra le due squadre, nel dare l'assenso al passaggio di Rivers ai Clips. Lo scambio comprenderà anche il trasferimento di Jason Terry a Brooklyn, mentre Boston acquisisce Gerald Wallace, Tornike Shengelia, Reggie Evans, il contratto in scadenza di Kris Humphries e tre future prime scelte (2014, 2016 e 2018).

L'aggiunta di Pierce e Garnett, al trio titolare composto da Williams, Johnson e Lopez, mette i Nets tra i favoriti di diritto per la prossima stagione, anche se c'è il grosso punto interrogativo sulla prima esperienza da capo allenatore di Jason Kidd. I Celtics, invece, sono in piena ricostruzione e stanno lavorando principalmente per il futuro, cercando di liberare tanto spazio nel salary cap, per poter operare con tranquillità sul mercato.

Paul Pierce è alla prima esperienza fuori da Boston, nel corso della carriera, visto che ha vestito la maglia biancoverde sin dal suo arrivo nell'NBA, nella stagione 1998/99. Il capitano chiude la sua avventura ai Celtics con 21.8 punti, 6 rimbalzi e 3.9 assist di media. Kevin Garnett, invece, ha vissuto la prima parte della carriera a Minnesota, prima di trasferirsi in Massachusetts nel 2007, per dare il via all'era Big Three. Lo scambio verrà ufficializzato il 10 luglio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail