Basket NBA mercato: Andrea Bargnani verso i New York Knicks

Andrea Bargnani lascia Toronto e va a New York. Manca solamente solo l'ok dell'NBA per concludere l'affare tra i Raptors ed i Knicks, riportando così un italiano nella Grande Mela, dopo l'esperienza di Gallinari negli anni scorsi. In cambio del Mago, la formazione canadese acquisirà Marcus Camby, Steve Novak e la prima scelta al Draft 2016. Per l'ufficialità, bisognerà comunque attendere il prossimo 10 luglio.

L'azzurro era apparso come un peso per Toronto, nel corso dell'ultima stagione: al di là della serie di infortuni, che hanno condizionato la sua annata, Bargnani era stato criticato in più di un'occasione dalla dirigenza canadese ed anche dal pubblico. L'esperienza ai Raptors si chiude, così, dopo sette stagioni: prima scelta assoluta nel Draft 2006, le sue cifre medie della carriera NBA sono di 15.2 punti, 4.8 rimbalzi e 1.3 assist.

Ora il Mago spera di vivere un'epoca migliore a New York, dove avrà il ruolo di secondo violino in attacco, al fianco di Carmelo Anthony, in una squadra arrivata ai playoff e con la volontà di tornare sul trono della Lega americana. Sicuramente stimoli decisamente superiori, rispetto a quelli degli ultimi anni in Canada, quando i Raptors erano sempre nelle ultime posizioni ed il sogno post-season svaniva dopo pochi mesi di stagione.

I Knicks non erano l'unica squadra interessata a Bargnani: anche i Los Angeles Clippers, con il nuovo coach Doc Rivers, avevano chiesto informazioni, nella ricerca di un lungo con un buon tiro da fuori. Tuttavia, la proposta dei californiani (Butler) non è mai interessata a Toronto, che ha concluso l'accordo con New York. Ora, dopo l'ufficialità e gli Europei, inizierà una nuova vita, nella carriera NBA dell'azzurro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail