Wimbledon 2013: Vinci e Pennetta eliminate negli ottavi da Li e Flipkens, ko anche Karin Knapp

E' cominciato malissimo per il tennis azzurro, il lunedi degli ottavi di finale di Wimbledon con le eliminazioni di Flavia Pennetta (7-6; 6-3 dalla Flipkens) e Roberta Vinci (6-2; 6-0 dalla Li).

Sconfitta con rimpianti per la Pennetta. Nel primo set, Flavia si è trovata a servire per vincere il parziale in due occasioni sul 5-4 e sul 6-5 ma si è fatta breakkare in entrambe le volte dall'occhialuta belga, abile poi a concretizzare la doppia rimonta con il 7-3 nel tie break. Secondo set poco combattuto. La Pennetta si ritrova subito sotto di due break. Tardiva la rimonta della brindisina. La Flipkens vince 6-3 ed esulta in lacrime baciando l'erba. Per lei è il primo quarto di finale in uno Slam. Domani affronterà Petra Kvitova (7-6; 6-3 alla Suarez Navarro).

Non ha avuto storia la sfida tra Na Li e Vinci. Netto il successo 6-2; 6-0 della cinese, testa di serie n°6 del seeding. A Roberta non è riuscito nulla. Qualche barlume di gioco si è avuto solo sul 5-0 del primo set quando la tarantina ha abbozzato un tentativo di rimonta che si è arrestato però solo a due miseri game vinti, di cui uno solo al servizio. Secondo set senza storia con la cinese che controlla la partita e approfitta dell'inesistenza dell'avversaria infliggendole un bagel. Vittoria importante per la Li che, sabato scorso, con la ceca Zakopalova era stata a un passo dalla sconfitta. Male Roberta che incassa un'altra sonora batosta dopo quella con la Halep, dieci giorni fa, a 's Hertogenbosch (6-1; 6-0).

Nulla da fare anche per Karin Knapp che non riesce a impensierire Marion Bartoli. La francese, finalista a Wimbledon nel 2007, si impone 6-2; 6-3 e si guadagna il quarto di finale contro Sloane Stephens (4-6; 7-5; 6-1 alla Puig)

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail