Running - Le ripetute da 200 a 350 metri



Se siete dei runner amatori che praticano la corsa con assiduità da almeno un annetto ad un ritmo non intenso, forse sentirete il bisogno di rompere un po' il fiato e migliorare la vostra velocità di soglia.

Delle ripetute come mezzo principale di allenamento per aumentare la soglia anaerobica e di come affrontarle ne avevamo già parlato.

La tabella in alto è stilata in base alle velocità di soglia anerobica, ossia quella tenuta quando si corre per circa un ora con il massimo impegno di cui si è capaci; come si vede nella parte sinistra ci sono le velocità di soglia e i tempi da impiegare per ogni frazione di 100 m (seconda colonna), mentre nella parte destra ci sono le distanze e i tempi per percorrere nelle ripetute da 200, 250 e 300 metri.

Cercate nella prima colonna la vostra velocità di soglia e se arrivate per esempio a compiere delle ripetute da 400 m, moltiplicate per 4 il tempo indicato nella seconda colonna e cercate di rispettarlo.
L'intervallo fra le ripetute deve essere sempre di 30", con recupero da fermo o camminato.

Se non siete per niente abituati a fare ripetute, anche se correte da tanto tempo, limitatevi a farne 4 o 5 da 200-250 m, una volta a settimana, arrivando a farne, in un paio di mesi, anche 7-8, magari con recuperi più lunghi, fino a 40"-45".

Rimando a un prossimo post i tempi suggeriti per le ripetute da 400 m a 500 m e per altre velocità di soglia anaerobica.

  • shares
  • Mail