Wimbledon 2013: quarti femminili, passano Lisicki, Radwanska, Bartoli e Flipkens, i risultati


Wimbledon 2013: i risultati dei quarti di finale femminili


Sabine Lisicki conferma l'ottimo momento di forma e conquista la terza semifinale in carriera a Wimbledon. Meritata la vittoria della tedesca con un doppio 6-3 su Kaia Kanepi. Risultato mai in discussione. Unico passaggio a vuoto della Lisicki in avvio di secondo set con l'unico break della partita conquistato dall'estone prontamente però recuperato e restituito nel sesto game sul 3-2.
La tedesca affronterà Agnieszka Radwanska che, al termine di una sfida durata quasi tre ore e conclusasi con il tetto del Centrale chiuso per pioggia, piega Na Li. Partita altalenante. Nel primo set, la cinese spreca quattro set point al servizio sul 5-4 in suo favore e capitola al tie break. Nel secondo è la Radwanska a farsi rimontare subendo tre game di fila in vantaggio 4-3. Nel parziale decisivo, la polacca, pur sofferente a una coscia e fasciata dalla fisioterapista, prende il largo in avvio e sul 5-2 chiude all'ottavo match point a disposizione.

L'altra semifinale sarà tra Bartoli e Flipkens. L'eccentrica francese prevale in due set sulla Stephens. Partita sospesa per pioggia per circa due ore sul 5-4; 40-40 nel primo set. Al rientro l'americana subisce il break che le costa il parziale. Seconda frazione con ben 9 break. La Bartoli, al servizio per vincere sul 5-3 non sfrutta un set point e si fa riagguantare sul 5-5 per poi piazzare l'allungo decisivo. Prosegue la favola della Flipkens. La belga batte anche la Kvitova in rimonta e raggiunge il suo miglior risultato in uno Slam. Decisivo, dopo i primi due set, il break conquistato dalla Flipkens sul 4-4 del terzo. Delusa la ceca ricorsa all'aiuto del medico perchè debilitata dalla febbre. Con l'eliminazione di Petra, sabato alzerà il trofeo una tennista che non ha mai vinto i Championship.

Centrale

Radwanska b. Li 7-6; 4-6; 6-2
Flipkens b. Kvitova 4-6 6-3 6-4

Campo 1

Lisicki b. Kanepi 6-3; 6-3
Bartoli b. Stephens 6-3; 7-5

Wimbledon 2013: presentazione dei quarti di finale femminili


Martedi 2 luglio dedicato interamente alle donne a Wimbledon. Si disputano oggi i quarti di finale del torneo femminile. Con l'eliminazione di Serena Williams, Azarenka e Sharapova, è sfida tra le otto outsider rimaste a contendersi il titolo.

Alle 14 aprono il programma sul Centrale, Radwanska e Li nel quarto di finale più nobile di giornata tra le due teste di serie più alte ancora in gara. Sarà il terzo match tra le due sull'erba di Wimbledon con una vittoria per parte. Nel 2009 si impose Agnieszka 6-4; 7-5, l'anno seguente la cinese negli ottavi di finale 6-3; 6-2. Partita difficilmente pronosticabile ma concedo qualche chance di vittoria in più alla Li specie se dovesse ripetere la bella prestazione di ieri contro la Vinci. A seguire, Petra Kvitova è attesa dalla belga Flipkens. Per la ceca, amnesie permettendo, una discreta opportunità di tornare in semifinale ai Championship dopo il successo di due anni fa. Attenzione però alla belga, ai suoi primi quarti in uno Slam e a suo agio sull'erba come dimostra la finale raggiunta dieci giorni fa 's Hertogenbosch.

Sul campo 1, aprono Sabine Lisicki e Kaia Kanepi, due tra le tenniste più in forma del momento. La tedesca, sorprendente vincitrice ieri con Serena Williams, è attesa dalla prova del nove contro un'avversaria potente che si esprime al meglio su questa superficie. Lisicki favorita ma non troppo. Chiude il programma un'altra sfida inattesa, quella tra Marion Bartoli e Sloane Stephens. La francese, finalista a Wimbledon nel 2007, si è già garantita il ritorno tra le top ten del ranking Wta scavalcando Roberta Vinci.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail