Federer parteciperà anche al torneo di Amburgo in programma dal 15 luglio

Clamorosa decisione di Roger Federer. Dopo l'annuncio della partecipazione al torneo di Gstaad, oggi, su Facebook, il campione svizzero ha comunicato ai fans che sarà in campo anche nell'Atp 500 di Amburgo, al via il prossimo 15 luglio.

"Sono molto impaziente di giocare anche ad Amburgo quest'estate. Ho sempre fatto molto bene al Rothembaum. Ho giocato alcune partite fantastiche e festeggiato grandi vittorie. Grandi ricordi". Agli organizzatori non è parso vero ed ecco immediata la wild card per Roger, la cui presenza ravviverà e di molto l'interesse per un torneo che, all'indomani della conclusione di Wimbledon, rischiava di passare in secondo piano nell'estate tennistica. 

Sarà dunque un luglio super impegnativo per Federer che, dopo l'inopinata eliminazione a Wimbledon con Stakhovsky, ha rinunciato alle vacanze per dedicarsi all'appendice finale della stagione su terra europea. Prima del declassamento da Masters Mille a Atp 500, Federer era una presenza fissa nell'evento amburghese dove vanta quattro vittorie ('02-'04-'05-'07 quest'ultima contro Nadal) e una sconfitta in finale con lo stesso Rafa nel 2008. Il rooster dei partecipanti alla Rothembaum Arena è di livello assoluto. Oltre a Federer, saranno presenti Juan Monaco detentore del titolo, Tommy Haas finalista nel 2012, Nico Almagro, Gilles Simon, Jerzy Janowicz, il duo italiano Seppi e Fognini, Robredo, Dolgopolov, Youznhy, Verdasco, Tomic e Paire.

Difficile comprendere la scelta di Federer. Da un lato vi è la necessità di recuperare punti preziosi nel ranking Atp, dall'altro il rischio di esporsi ad altre sconfitte deludenti su una superficie sulla quale non si esprime al meglio e di ingolfare una programmazione che ad agosto avrà il suo clou con i due Masters di Toronto e Cincinnati e lo Us Open. Di buono c'è che per noi cronisti ci sarà da scrivere di tennis anche in settimane tradizionalmente poco interessanti.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail