Parchi acrobatici - Pura adrenalina!

Da diversi mesi una imponente struttura metallica svetta sulla strada che congiunge Torre a Mare con Noicattaro in provincia di Bari. Sei piloni alti quasi 15 metri, interconnessi da cavi d'acciaio, reti, corde e assi di legno richiedono grandi sforzi di immaginazione per poterne comprendere la finalità. Si tratta del primo parco acrobatico dell'intero sud Italia: l'Adrenalin Zone.

L'idea di una struttura simile nasce in Nuova Zelanda, patria degli sport estremi, dove esistono strutture artificiali con una decina di passaggi a 10 metri di altezza. Adrenalin Zone è la più grande struttura acrobatica artificiale d'Italia con 60 passaggi diversi ed una teleferica mozzafiato con il 55% di pendenza.

Per chi non lo sapesse, un parco acrobatico, a volte chiamato anche parco avventura, è un insieme di passaggi di abilità ad alta quota nel quale si sviluppano doti di concentrazione, equilibrio, tono muscolare, agilità e fantasia. Il completamento del percorso regala tanto divertimento e soddisfazione durante l’esecuzione dei diversi passaggi. Il tutto a pochi minuti dalla città in una location piena di verde e prossima al mare.

Se qualcuno dei lettori ha già avuto modo di sperimentare queste strutture noi di outdoorblog siamo qui per conoscere le vostre esperienze e sensazioni. Vi aspettiamo nei commenti!

I 5 percorsi, di difficoltà crescente, impegnano a stabilire il proprio livello di abilità e questo sarà solo il punto di partenza di un divertente percorso formativo e di allenamento che porta ad arrivare lì dove solo la nostra mente immagina.
Diversamente da quanto ci si possa aspettare, non sono presenti delle reti di sicurezza, in quanto vengono utilizzati imbrachi da montagna con 2 moschettoni collegati ad un cavo d'acciaio che regge oltre 8 tonnellate. Il principio è quello di prevenire la caduta non di limitarne le conseguenze.

In termini di sicurezza qui si è ai primi posti tra i parchi di questo tipo partendo dalla composizione degli imbrachi e passando per una lunga serie di dettagli per prevenire ogni tipo di infortunio. Sembrerebbe un’attività prettamente estiva, ma semmai è vero il contrario. La continua attività fisica - quasi tutta aerobica, in quanto gli sforzi sono pochi e molto rallentati - e la concentrazione mentale non lasciano spazio alle temperature fresche. I 60 passaggi differenti sollecitano tutti i muscoli con un effetto dimagrante assicurato.

Essendo il primo parco acrobatico del Sud Italia peninsulare, raccoglie sicuramente la sfida nel fare da apripista: viene pagata l'assenza sul territorio di questa disciplina che rende difficoltoso anche il solo informare dell'esistenza di una struttura dove poter praticare tale attività. Considerato che il centro più vicino in zona è a 250 Km da Bari si intuisce perchè questo parco è destinato a divenire punto di riferimento per questa attività non solo per il bacino della Puglia ma anche per le regioni vicine.

Via | Puglialive

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: