Basket NBA mercato: Dwight Howard firma con Houston

Ho deciso di diventare un membro degli Houston Rockets. Credo sia la scelta migliore per me e sono entusiasta”, con questo tweet, pubblicato alle 4.57 di questa mattina, Dwight Howard ha annunciato il suo futuro: come si diceva nelle ultime ore, andrà in Texas e vestirà la maglia dei Rockets. Secondo il centro, Houston è la squadra che gli darà le migliori possibilità per conquistare il primo titolo NBA della sua carriera.


La scelta finale è stata tra la formazione texana e la sua ormai ex squadra, i Los Angeles Lakers: “Ho guardato entrambe le squadre – ha spiegato ad Espn – e Houston sta andando nella giusta direzione. Hanno tanti giocatori giovani ed un ottimo allenatore come Kevin McHale, che potrà aiutarmi a sviluppare il mio gioco in post basso. La motivazione più grande è stata proprio la possibilità di crescere con una squadra, una squadra giovane, come i Rockets”.

Il centro firmerà un contratto quadriennale da 88 milioni di dollari, 30 milioni in meno rispetto a quello che potevano offrirgli i Lakers (128 milioni per 5 anni), ed andrà in una squadra già di ottimo livello, con giocatori come Harden, Lin e Parsons, che lo scorso anno ha concluso con lo stesso record dei gialloviola (45-37) ed ha fatto soffrire Oklahoma City nel primo turno di playoff, perdendo in sei partite.

Quella di Howard era la decisione più attesa, ma non è stato l’unico trasferimento importante delle ultime ore: Andre Iguodala ha trovato l’accordo per un quadriennale, a 48 milioni di dollari, con i Golden State Warriors. Lo scorso anno è stato compagno di Danilo Gallinari a Denver ed ha totalizzato 13 punti, 5.3 rimbalzi e 5.4 assist di media. OJ Mayo va a Milwaukee, mentre Paul Millsap giocherà ad Atlanta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail