Tour de France 2013 | Marcel Kittel ha vinto la decima tappa Saint Gildas des Bois-Saint Malo

La diretta della decima tappa del Tour de France 2013.

Dopo la prima tappa, Marcel Kittel vince anche la decima, al fotofinish. Il corridore dell'Argos Shimano ha bruciato sul traguardo André Greipel della Lotto Belisol. Dietro i due tedeschi è arrivato Mark Cavendish che ha involontariamente provocato la caduta di Tom Veelers. Quarto Peter Sagan della Cannondale e quinto William Bonnet della FDJ.

Tour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel Kittel Tour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel Kittel Tour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel Kittel Tour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel Kittel

La classifica generale | Maglia Gialla
La classifica a punti | Maglia Verde
La classifica degli scalatori | Maglia a Pois
La classifica dei giovani | Maglia Bianca

17:51 - Ha vinto Marcel Kittel!

17:50 - O Kittel o Greipel il vincitore, serve il fotofinish.

17:49 - Caduta agli ultimi 200m provocata da Cavendish ai danni di un uomo dell'Argos Shimano.

17:48 - Sagan si muove da solo, non ci sono i suoi compagni, è sulla ruota di Greipel.

17:48 - Ora sono in lotta Lotto Belison e Argos Shimano.

17:47 - Passato il cartello dei -3, sul finale c'è una curva che impedirà ai ciclisti di vedere il traguardo prima di 175 m.

17:45 - Mancano quattro chilometri, ma stanno andando velocissimo. Durante la tappa, invece, se la sono presa con comodo, visto che si è già in ritardo di dieci minuti rispetto alle peggiori delle previsioni, visto che l'arrivo era previsto al massimo entro le 17:36.

17:44 - Tony Martin dell'Omega prova a tirare la volata per Cavendish, ci provano anche gli uomini di Greipel e quelli di Sagan.

17:43 - Mancano sei chilometri e il gruppo ora è compatto, ripresi i battistrada.

17:42 - Il gruppo temporeggia ancora un po', i quattro fuggitivi si girano a turno indietro per vedere quando arrivano a "inghiottirli".

17:39 - Ecco il gruppo che va a riprendere i battistrada.

17:37 - Il gruppo è a un centinaio di metri dai quattro in fuga.

17:35 - Juan Jose Oroz Ugalde dell'Euskaltel Euskadi, Luis Angel Mate Mardones della Cofidis, Julien Simon della Sojasun, Jérôme Cousin del team Europcar: due spagnoli e due francesi in testa alla corsa, ma il gruppo è lì vicino.

17:31 - Da qualche minuto i fuggitivi sono quattro, Lieuwe Westra è stato riacciuffato.

17:30 - Svein Tuft dell'Orica GreenEDGE è caduto, ma è subito risalito in bicicletta.

17:29 - A 20 km dal traguardo solo una quindicina di secondi di distacco. Ora il vento è favorevole, i ciclisti stanno pedalando a circa 50 km/h.

17:27 - Due ciclisti sono caduti nei pressi di una rotonda, ma si sono subito rialzati.

17:23 - Due ciclisti hanno forato, Bauer della Garmin Sharp e Amador della Movistar.

17:18 - Il gruppo sta recuperando il distacco dai cinque fuggitivi, ora è a meno di un minuto di distanza.

17:15 - Tra i battistrada Juan Jose Oroz Ugalde dell'Euskaltel Euskadi tenta uno scatto.

17:10 - Scende sempre di più il distacco, ora è di 1' 08".

17:06 - Siamo a 32,6 km dall'arrivo e il distacco del gruppo è di 1' 24".

17:02 - Ci si attende una volata finale a una velocità tra i 65 e i 70 km/h, circa 125 pedalate al minuto.

16:59 - Mentre ora, come per tutta la tappa fino a questo momento, i ciclisti hanno avuto il vento contrario, negli ultimi 20 km sarà a favore e questo dovrebbe essere un vantaggio per i fuggitivi.

16:58 - Quanto durerà ancora la fuga dei cinque battistrada? Dovrebbe essere una questione di minuti.

16:52 - L'Omega Pharma - Quick Step con Jérôme Pineau controlla il gruppo.

16:49 - Mancano meno di 45 km all'arrivo, il distacco è di 2' 32".

16:42 - Il gruppo non ha intenzione di aumentare il ritmo, il distacco è molto limitato, non ce n'è bisogno: solo 2' 41" il vantaggio dei battistrada.

16:34 - L'unico Gpm di giornata sul Côte de Dinan, che mette in palio un solo punti, se l'è aggiudicato Lieuwe Westra, uno dei fuggitivi, della Vacansoleil.

16:27 - I ciclisti sono passati da poco da Calorguen, la città di Bernard Hinault, cinque volte vincitore del Tour tra la fine degli anni '70 e metà degli anni '80.

16:21 - Alcuni corridori hanno fatto il segno a quelli in testa al gruppo di rallentare visto che a 62 km dall'arrivo il distacco dai battistrada è di soli 2' 12".

16:18 - Mate Mardones prende 20 punti, Westra 17, Simon 15, Cousin 13, Oroz 11, Greipel 10, Sagan 9, Cavendish 8, Flecha 7, Rojas 6, Sabatini 5, Bodnar 4, De Gendt 3, Chavanel 2, Stannard 1.

16:16 - Lo sprint di gruppo, invece, lo ha vinto André Greipel davanti a Peter Sagan, aggiudicandosi solo un punto in più dello slovacco per la sesta posizione (dopo i cinque fuggitivi).

16:13 - Il traguardo volante se lo è aggiudicato lo spagnolo Luis Angel Mate Mardones della Cofidis, mentre secondo è l'olandese Liewe Westra della Vacansoleil e terzo Julien Simon della Sojasun.

16:12 - Chi vince questa tappa guadagnerà ben 45 punti, quest'anno infatti vengono dati più punti per le tappe semplici con sprint finali piuttosto che a quelle pirenaiche o alpine, proprio per favorire i velocisti nella classifica della Maglia Verde.

16:07 - Se ne vedono di tutti i colori tra i tifosi ai bordi della strada, qualcuno mette in mostra il lato b.

16:06 - Pierre Rolland, la Maglia a Pois, si fa dare un paio di borracce dall'ammiraglia per poi passarle ai suoi compagni della Europcar.

16:03 - Colpisce finora il fatto che Froome sia tra le prime posizioni, tra i ciclisti che corrono in fila indiana, e non nella pancia del gruppo dove invece per ora ci sono coloro che sono dati per favoriti per la vittoria di tappa.

16:00 - Una tappa indubbiamente noiosa, ma sicuramente il finale sarà molto emozionante con una volata finale.

15:55 - Mancano 10 km al traguardo volante come viene ricordato dalla segnaletica. Se lo aggiudicherà uno dei cinque fuggitivi.

15:52 - Lotto Belisol, Argos Shimano, Omega Pharma - Quick Step e Sky sono le squadre che in questo momento guidano il gruppo.

15:50 - Siamo a 83,5 km dal traguardo e la velocità media è di 39,4 km/h.

15:46 - Anche Cadel Evans procede senza sforzi in questa tappa quasi tutta pianeggiante.

15:43 - La Maglia Gialla Chris Froome è tranquillo nelle prime posizioni del gruppo, ben protetto dai suoi compagni che invece domenica lo avevano involontariamente abbandonato.

15:38 - Ora anche il gruppo è passato dalla zona di rifornimento.

15:37 - Mancano 23 km al traguardo volante di Le Hinglé

15:33 - I cinque battistrada hanno appena ritirato le sacche con il rifornimento.

15:30 - Il gruppo ha transitato da Saint Meen Le Grand con un ritardo di 3' 55" dai fuggitivi.

15:27 - La velocità media ora è salita a 39,4 km/h.

15:25 - Per ora il distacco del gruppo dai cinque battistrada è di 4'08".

15:21 - Si avvicina il momento dello sprint intermedio, tra poco vedremo chi se lo aggiudicherà.

15:16 - Un uomo della Lotto Belisol è in testa al gruppo, seguito da tutto il team Sky della Maglia Gialla Chris Froome, ma non dovrebbe essere dato significativo a questo punto della corsa.

15:11 - Per avere qualche emozione da questa tappa dobbiamo aspettare almeno il km 128, dove c'è il traguardo volante di Le Hinglé. Per ora siamo ancora al km 89,5.

15:06 - Il ritardo del gruppo resta attorno ai 4'. Non è ancora il momento di spingere.

14:58 - Dobbiamo dire la verità: finora la tappa è sembrata un'allegra sgambata, dopo due tappe durissime e la giornata di riposo i corridori sono tornati un po' pigramente in bici e il ritmo è abbastanza lento, con una velocità intorno ai 36,5 km/h in pianura, quindi probabilmente l'arrivo che era fissato tra le 17:12 e le 17:20, potrebbe invece slittare intorno alle 17:35.

14:55 - Comincia il nostro live della decima tappa. Quando siamo a 120 km dall'arrivo ci sono cinque ciclisti in fuga: Juan Jose Oroz Ugalde dell'Euskaltel Euskadi, Lieuwe Westra della Vacansoleil, Luis Angel Mate Mardones della Cofidis, Julien Simon della Sojasun, Jérôme Cousin del team Europcar. La fuga di fatto è cominciata sin dal secondo chilometro, ma il gruppo, che ora è a 3' 52" di distacco, non ha mai lasciato allontanare più di tanto i battistrada.

Tour de France 2013 | Decima tappa in diretta


Il Tour de France 2013 abbandona i Pirenei, che hanno regalato e consolidato la Maglia Gialla di Chris Froome, e, dopo un trasferimento di oltre 700 km, vede i ciclisti impegnati in una tappa per velocisti in Bretagna, con un solo Gran premio della montagna peraltro molto semplice e arrivo in volata.

La decima tappa, infatti, è caratterizzata da un percorso di 197 km pressoché pianeggianti da Saint Gildas des Bois a Saint Malo. L'unico strappo è di quarta categoria, Côte de Dinan, un solo chilometro di salita con una pendenza del 4,2% e picco a 161 metri d'altitudine, si trova al 142° km, a 55 km dall'arrivo, dunque impensierisce veramente molto poco i favoriti di giornata.

Il cielo dovrebbe essere sereno o poco nuvoloso per tutta la frazione, con temperature minime di 18° e massime di 29°. Potrebbero esserci delle raffiche di vento superiori al 20 km/h, ma per il resto non ci sono particolari insidie.

A dettare i tempi oggi non saranno le squadre degli uomini di classifica, ma quelle che sono capitanate da velocisti, probabilmente la Omega Pharma - Quick Step di Mark Cavendish, la Cannondale di Peter Sagan, l'Argos-Shimano di John Degenkolb e Marcel Kittel, la prima Maglia Gialla (e anche verde e Bianca) di questo Tour, l'Orica GreenEDGE di Matthews Goss, la Lotto Belisol di André Greipel.

I team degli scalatori come Sky, Movistar, Belkin, Saxo-Tinkoff, Garmin-Sharp dovrebbero invece interpretare la tappa come una sgambata di allenamento dopo il giorno di riposo, anche se potrebbero anche decidere di tentare il colpo con qualcuno dei loro uomini meno in vista.

Probabile che ci sia una lunga fuga, ma difficile pensare che chiunque siano i battistrada non vengano riacciuffati dal gruppo prima del traguardo. L'arrivo dovrebbe essere con il gruppo compatto dunque e con uno sprint finale, tuttavia alcune squadre potrebbero anche pensare di sfruttare una eventuale fuga per "stancare" i velocisti e bruciarli all'arrivo oppure addirittura di far arrivare a Saint Malo un gruppetto di pochissimi ciclisti, a volte al Tour succede in tappe di questo tipo (molto meno raro invece al Giro d'Italia). In ogni caso è difficile pensare che velocisti esperti non si preoccupino di dosare bene gli sforzi durante il percorso, ma certamente non si possono escludere sorprese.

Tour de France 2013 | Decima tappa: le foto della vittoria di Marcel Kittel



Tour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel KittelTour de France 2013 | Le foto della decima tappa vinta da Marcel Kittel

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail