Doping | Atletica: Usain Bolt non è positivo. Lo dice il suo agente

Usain Bolt non è fra gli atleti risultati positivi ai controlli antidoping.


Lo ha dichiarato l'agente dello sprinter, contattato da Sonja McLaughlan, ai microfoni di BBC Radio 5 Live

Asafa Powell positivo all'antidoping

Secondo terremoto in una sola giornata nel momento dell'Atletica Leggera. Dopo la notizia della positività al doping dell'americano Tyson Gay, primatista nei 100 metri piani in questa stagione, è stata resa nota anche quella del giamaicano Asafa Powell, connazionale ed avversario storico di Usain Bolt. Anche Powell è stato quindi sospeso dalla federazione internazionale, almeno fino ai risultati delle contro-analisi che sono sempre previste su richiesta dell'interessato.

Il direttore dell'agenzia nazionale antidoping della Giamaica, Herb Elliott, ha riferito che gli atleti positivi a sostanze dopanti sono cinque in tutto, tra cui due vincitori di una medaglia olimpica a Londra 2012. Secondo alcuni rumors della stampa inglese tra i positivi dovrebbe esserci anche Nesta Carter, altro velocista che sostituì proprio l'infortunato Asafa Powell nella staffetta 4x100 degli ultimi giochi olimpici, vincendo la Medaglia d'Oro insieme ad Usain Bolt, Michael Frater e Yohan Blake.

Doping | Atletica: positivo Tyson Gay, non ci sarà ai Mondiali di Mosca. "Sono stato tradito"

Brutta tegola sul mondo dell'atletica leggera che tra meno di un mese, dal 10 al 18 agosto, vivrà il momento più importante dell'anno con i Mondiali a Mosca. In Russia non ci sarà Tyson Gay, uno dei più attesi, il secondo uomo più veloce al mondo con il suo tempo di 9" 69 sui 100 metri piani corsi nel 2009 a Shanghai. Solo Usain Bolt è più veloce di lui con il suo record di 9" 58, record stabilito nel 2009 a Berlino.

Il velocista statunitense è stato trovato positivo a un test anti-doping cui è stato sottoposto a sorpresa lo scorso 16 maggio. Era un periodo di allenamento e ora Gay ha già chiesto le contro-analisi dicendo di essere pulito e di non aver mai fatto nulla di sbagliato. Ha anche aggiunto

"Mi fido delle persone e chiedo di fare altrettanto"

In ogni caso, come lui stesso ha confermato da Amsterdam dove si trova in questi giorni, questo episodio lo costringerà a saltare gli attesi Mondiali a Mosca.
Tyson Gay aveva cominciato bene questa stagione vincendo a Kingston una gara in cui però non c'erano né Blake né Bolt. Aveva stabilito un tempo di 9' 86 dopo una pessima partenza. In seguito era riuscito ad abbassare il suo tempo a 9' 75", il miglior tempo di questa stagione sui 100 m, e ad ottenere un tempo di 19" 74 sui 200 m ai trials americani di Des Moines, prima che Bolt riuscisse a correre ancora più veloce, a Parigi in 19" 73, un centesimo in meno che vale il record stagionale sulla distanza.

Tyson Gay ha dato la notizia della positività di persona, durante una conferenza stampa, in lacrime. Non ha detto a quale sostanza è risultato positivo, ma ha spiegato che probabilmente non è stato un sabotaggio:

"Mi sono fidato di qualcuno e sono stato tradito"

Un brutto colpo dunque per lo statunitense, il migliore ai trias, che aveva finalmente superato i problemi fisici che lo avevano afflitto ai tendini del ginocchio, all'inguine e all'anca, arto al quale era stato operato.

Tyson Gay ha vinto tre medaglie d'oro ai Mondiali di Osaka del 2007 sui 100 m, 200 m e nella staffetta 4x100, poi 'argento sui 100 m ai Mondiali del 2009 di Berlino e l'argento alle Olimpiadi di Londra dell'anno scorso nella staffetta 4x100m.

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail