Sci di Fondo - A marzo Capracotta capitale d'Europa


Capracotta

>Capracotta, in provincia di Isernia, diventerà la capitale europea dello sci di fondo ospitando la Continental Cup i giorni 8 e 9 marzo 2008. Il programma vedrà impegnati gli atleti in una double pursuit il sabato e nelle gare sprint la domenica.

Organizzata dallo Sci Club Capracotta, la due giorni di gare del circuito Coppa Continentale OPA-FIS vedrà sfidarsi atleti delle nazioni dell’arco alpino, dunque oltre all’Italia, anche Francia, Svizzera, Germania, Austria, Slovenia, Lichtenstein e Spagna.

Il programma di gara sarà diviso nelle due giornate di sabato 8 e domenica 9 marzo 2008 ma già nella mattinata di venerdì 7 gli atleti effettueranno l’allenamento ufficiale sulle piste di Prato Gentile a quote superiori ai 1.500 metri, sugli stessi tracciati che saranno poi sede di gara nei giorni successivi. Al sabato dunque appuntamento con le gare double pursuit di 5 chilometri in tecnica classica seguiti da 5 chilometri in tecnica libera per le donne, mentre i colleghi uomini saranno impegnati nella 10 + 10 chilometri. Partenza delle prima gara alle ore 9,30 mentre le premiazioni sono previste al pomeriggio a cui farà seguito il tradizionale ricevimento con tutti gli atleti presenti a Capracotta.

La domenica tocca agli Under 20 con prove in tecnica classica sulle distanze di un chilometro e i senior sia femminili che maschili sempre sulla medesima distanza . Il via della prima gara alle ore 9,00 e le premiazioni intorno alle ore 12,45.

Le forti nevicate di dicembre, ma soprattutto la neve scesa a inizio anno hanno trasformato il paesaggio montano intorno a Capracotta: i tracciati del Centro Fondo di Prato Gentile, e in particolare gli anelli intitolati a Mario Di Nucci, sono perfettamente innevati e pronti per ospitare una gara internazionale che nella formula rappresenta per i più forti fondisti l’anticamera alle competizioni di Coppa del Mondo. La situazione neve sulla pista è constatabile in tempo reale via webcam.

Come per gli anni passati il lavoro congiunto dello Sci Club Capracotta con la FISI, il CONI, la Regione Molise, la Provincia di Isernia, il Comune di Capracotta, la Camera di Commercio di Isernia, la Comunità Montana Alto Molise, la Pro Loco Capracotta e il Consorzio Campitello Matese hanno reso possibile l’assegnazione di una tappa europea a questa piccola realtà molisana che nulla ha da invidiare alle più blasonate località del nord.

  • shares
  • Mail