Volley, World League 2013: Italia - Bulgaria, comincia la Final Six per gli azzurri

Alle 2 della notte italiane l'Italvolley in campo contro la Bulgaria.

Dopo una settimana e mezzo di allenamenti e un volo transoceanico, finalmente la nazionale italiana maschile di pallavolo torna in campo per la Final Six della World League 2013. A Mar del Plata, preso l'Estadio Islas Mavinas, gli azzurri incontrano la Bulgaria dell'allenatore salentino Camillo Placì.

Nei 76 precedenti tra le due squadre, l'Italia ha vinto 39 volte e perso 36. L'ultima partita finora è quella che è valsa la medaglia di bronzo agli azzurri alle Olimpiadi di Londra dell'anno scorso (3-1 il 12 agosto 2012), mentre in World League si sono affrontate nella Final Six del 2011 a Gdansk, in Polonia, e in quel caso vinsero i bulgari per 3-0.

Italia-Bulgaria va in scena alle ore 21:30 argentine che, ahinoi, corrispondono alle 2 italiane. Il match sarà trasmesso in diretta tv su RaiSport 1.
La prima partita della Pool D si è giocata nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 e ha visto la vittoria della Bulgaria contro i padroni di casa dell'Argentina per 3-1 (28-26, 25-23, 25-20, 23-25).
Nell'altra Pool, la E, la Russia ha battuto il Brasile al tie-break (25-17, 23-25, 22-25, 25-19, 15-11).
Prima del match degli azzurri si giocherà quello tra la Russia e il Canada.

L'Italia, come sappiamo, si è qualificata alla Final Six da prima del suo girone, il B, nella Fase Intercontinentale, a parità di punteggio e di quoziente set con la Russia, ma con un miglior quoziente di punti. Gli azzurri hanno vinto due volte contro Germania e Cuba, una contro la Russia, l'Iran e la Serbia, e hanno perso solo tre volte.

La Bulgaria, nella Pool A, ha ottenuto lo stesso numero di punti dell'Italia, ma è arrivata seconda dietro al Brasile ottenendo due vittorie contro Francia, Argentina e Polonia e una volta contro gli Usa, perdendo solo tre volte, una con gli americani e due con i brasiliani.

In tutte le partite della Final Six le squadre hanno a disposizione il Challenge System, che è stato utilizzato anche nella finale dello scudetto italiano. In pratica i capitani posso chiedere l'instant replay se non sono d'accordo con la decisione degli arbitri e lo possono fare due volte a set, se il controllo video cambia la decisione dell'abitro allora il numero di richieste resta invariato, altrimenti si riduce a uno e poi eventualmente a zero. Anche gli stessi arbitri, se hanno dei dubbi, possono avvalersi del challenge. Il replay si può usare per vedere se un pallone è dentro o fuori e per i tocchi a rete e le invasioni, ma non per quelli a muro.

Final Six, Italia-Bulgaria - Le formazioni


Ricordiamo la rosa degli azzurri convocati da Mauro Berruto (non senza polemiche…)
Alzatori: 13 Dragan Travica, 19 Marco Falaschi
Opposti: 9 Ivan Zaytsev, 4 Luca Vettori
Centrali: 1 Thomas Beretta, 12 Daniele Mazzone, 14 Matteo Piano, 15 Emanuele Birarelli
Schiacciatori: 3 Simone Parodi, 10 Filippo Lanza, 11 Cristian Savani, 21 Michele Fedrizzi
Liberi: 17 Andrea Giovi, 20 Salvatore Rossini

Questa la rosa della Bulgaria:
Alzatori: 1 Georgi Bratoev, 9 Dobromir Dimitrov
Opposti: 19 Tsvetan Sokolov, 6 Danail Milushev
Centrali: 3 Stoyan Samunev, 5 Svetoslav Gotsev, 12 Viktor Yosifov, 2 Borislav Apostolov Schiacciatori: 17 Nikolay Penchev, 8 Todor Skrimov, 10 Valentin Bratoev, 15 Todor Aleksiev Liberi: 16 Miroslav Gradinarov, 13 Teodor Salparov

Foto © Fivb

  • shares
  • Mail