Tour de France 2013 in diretta: la 19a tappa Bourg-d’Oisans - Le Grand-Bornand: ha vinto Rui Costa, secondo successo per lui

Tour de France 2013 in diretta: la 19a tappa Bourg-d’Oisans - Le Grand-Bornand

17:26 - Stiamo aggiornando le classifiche in questi minuti. Tra poco potrete consultarle a questi indirizzi:

La classifica generale | Maglia Gialla
La classifica a punti | Maglia Verde
La classifica degli scalatori | Maglia a Pois
La classifica dei giovani | Maglia Bianca

17:11 - Arrivati ora, tutti insieme, gli uomini di classifica.

17:09 - Sta arrivando ora uno sfinito Rolland che è scoppiato nell'ultima salita. Per lui la consolazione di essere ora ad un solo punto da Froome nella classifica scalatori.

17:04 - Ottavo posto per De Marchi della Cannondale. E' ancora in discesa il gruppo principale, presto sapremo quante posizioni ha guadagnato Navarro (quinto oggi ad 1'55" da Rui Costa) in classifica generale.

17:00 - Ha vinto Rui Costa. Secondo Kloden con 49" di distacco.

Tour de France 2013 | Foto 19a tappa
Tour de France 2013 | Foto 19a tappa
Tour de France 2013 | Foto 19a tappa
Tour de France 2013 | Foto 19a tappa

17:00 - Ultimo km per Rui Costa.

16:58 - 3km al traguardo. Rui Costa pedala verso la vittoria, ancora 1 minuto di vantaggio su Kloden.

16:56 - Forza il ritmo Purito Rodriguez nel gruppo principale. I migliori in classifica hanno ripreso Valverde e Kadri.

16:54 - 8km al traguardo. Un minuto di vantaggio per Rui Costa su Kloden, che ha staccato gli altri contrattaccanti.

16:49 - 13km al traguardo. Ha scollinato Rui Costa; per lui 1'15" di vantaggio sugli inseguitori. Ora il portoghese dovrà solo affrontare bene questo tratto di discesa per vincere la sua seconda tappa al Tour.

16:43 - Scatto di Valverde dal gruppo della Maglia gialla. Dopo circa 15" è partito anche Kadri.

16:41 - 15km al traguardo. Sale il vantaggio di Rui Costa; ora è di 51".

16:38 - 17km al traguardo. Continua a salire con un bel passo Rui Costa; margine di 30" per lui.

16:36 - 25" di vantaggio per Rui Costa su quattro corridori: Navarro, Bakelants, Kloden e De Clercq.

16:32 - Rolland è stato raggiunto e superato anche dagli altri contrattaccanti.

16:30 - 19km al traguardo. Nuovo scatto di Rui Costa che ha subito staccato Rolland! Ora c'è il portoghese solo in testa.

16:30 - 19km al traguardo. Rui Costa ha raggiunto Rolland.

16:29 - 20km al traguardo. Il portoghese Rui Costa è partito all'inseguimento di Rolland!

16:26 - Secondo Radio Corsa Rolland dovrebbe avere solo 24" di vantaggio sugli inseguitori. Piove forte anche sulla testa della corsa.

16:24 - Si sta abbattendo un vero nubifragio sul gruppo della Maglia Gialla! Potrebbe essere un grosso vantaggio per Navarro.

16:23 - Inizia a piovere sulla corsa.

16:22 - 23km al traguardo. Rolland ora ha solo 55" di vantaggio sul gruppo degli inseguitori. Nuvoloni all'orizzonte.

16:20 - Iniziata l'ultima salita anche per gli inseguitori e subito sono iniziati gli scatti. Il primo a provarci è stato proprio Navarro.

16:18 - 24km al traguardo. E' iniziata l'ultima salita per Rolland, il Col de la Croix Fry lunga 11km al 7.0%

16:15 - 27km al traguardo. Perde ancora Rolland in discesa: 1'15".

16:10 - 31km al traguardo. 1'35" di vantaggio per Rolland sui diretti inseguitori. Gruppo a 8'50" dalla testa della corsa.

16:05 - 34km al traguardo. Continua a massaggiarsi i polpacci Rolland.

16:00 - 38km al traguardo. 1'55" il vantaggio di Rolland sugli inseguitori, diventati 19 (c'è ancora De Marchi) in questa ultima salita.

15:59 - 39km al traguardo. Rolland ha appena scollinato il Col de l'Épine guadagnando altri 10 punti per la Maglia a Pois. In questo momento il fuggitivo è ad un solo punto da Froome nella classifica degli scalatori.

15:56 - 39km al traguardo. Guadagna ancora Rolland; ora il suo vantaggio è di 1'47"

15:53 - 40km al traguardo. Spinge ora il gruppo della Maglia Gialla perché tra gli inseguitori di Rolland c'è Daniel Navarro della Cofidis che in classifica generale è a 10'38" da Alberto Contador. Il loro ritardo da Rolland è ora di 9'53" ed a 8'20" dal gruppo Navarro.

15:49 - Pierre Rolland sta affrontano il Col de l'Épine ed in salita riesce ancora a guadagnare qualcosa. Il suo vantaggio è diventato di 1'30" sui 21 inseguitori. Gruppo Maglia Gialla a 10'16".

15:43 - Fantastica coreografia dei tifosi, con una bici 'su fili' che tiene il passo dei corridori. Sempre 1'15" di vantaggio per Pierre Rolland.

15:40 - 45km al traguardo. Sembra avere problemi fisici Pierre Rolland, che continua a toccarsi i polpacci. Probabilmente si tratta di crampi dovuti allo sforzo fatto fino ad ora.

15:37 - 49km al traguardo. In fuga c'è sempre Pierre Rolland con 1'14" su 21 corridori (due si sono staccati): Navarro, Nieve Iturralde, Bardet, Bakelants, Serpa, Gesink, Costa, KlöDen, De Clercq, Dumoulin, Nordhaug, Plaza Molina, Geniez, Hernandez Blazquez, Moinard, Coppel, Geschke, De Marchi, Burghardt, Sicard e Perez Moreno. Il gruppo principale è invece a 11'07".

15:22 - 60km al traguardo. In testa c'è Pierre Rolland in fuga solitaria con un vantaggio di 1'40" su un gruppetto composto da 23 contrattaccanti (tra poco vi comunicheremo i nomi) nel quale non c'è nessun uomo di classifica. Il gruppo principale, con tutti gli uomini di classifica compreso Chris Froome, accompagnato dal Team Sky al completo, è invece a 10'38" dalla testa della corsa.

15:15 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Tour de France 2013: la 19a tappa in diretta

Dopo la doppia ascesa di ieri all'Alpe d’Huez, che ha regalato la prima vittoria di tappa ad un francese, Christophe Riblon della AG2R La Mondiale, oggi al Tour de France 2013 è previsto un altro tappone alpino che potrebbe stravolgere la classifica generale. Ieri il britannico Chris Froome è arrivato al traguardo accusando un ritardo di 3'17" dal vincitore della tappa, dopo aver anche subito una crisi di fame nel tratto degli ultimi 3km, costringendo il compagno di squadra Richie Porte a passargli una barretta energetica quando ormai i rifornimenti erano vietati.

L'organizzazione ha punito entrambi i corridori infliggendo loro 20 secondi di penalità, ma per la Maglia Gialla quello di ieri si può comunque considerare un successo visto che è riuscito a rifilare più di un minuto allo spagnolo Contador ed al colombiando Quintana, rispettivamente secondo e terzo in classifica generale. Nella tappa di oggi sono in programma salite molto lunghe ed impegnative, che potrebbero almeno potenzialmente mettere in difficoltà tutti gli uomini di classifica.

Difficile comunque immaginare una crisi di Froome che in questo Tour non è mai andato davvero in difficoltà rispetto ai suoi diretti rivali. Il primo GPM di oggi, il Col du Glandon (categoria HC), arriverà dopo 33.5km, al termine di una salita lunga 21.6km con pendenza media del 5.1%. Subito dopo ci sarà una lunga discesa, che potrebbe diventare ancora più insidiosa in caso di pioggia, fino a quando la strada non tornerà a salire per 19.2km verso il Col de la Madeleine, un altro GPM di categoria HC con pendenza media del 7.9%.

Già a questo punto della corsa, appena a metà percorso, ci sarà stata una grossa selezione nel gruppo principale e non è da escludere che qualche corridore, in particolar modo quelli tra fuori classifica, possa tentare un attacco da lontano. Prima del traguardo sono previste altre tre salite; Col de Tamié (2° categoria, 8.6km al 6.2%), Col de l'Épine (1° categoria, 6.1km al 7.3%) e Col de la Croix Fry (1° categoria, 11.3km al 7.0%). Tre strappi sicuramente più brevi e meno impegnativi del Col du Glandon e del Col de la Madeleine, ma che arriveranno quando i corridori avranno già accumulato tanti km nelle gambe.

Difficile fare una previsione su chi potrà riuscire a fare la differenza oggi, in particolar modo dopo la vittoria di Christophe Riblon ieri all'Alpe d’Huez che ha sorpreso tutti.

  • shares
  • Mail